Pescetariano – il regime alimentare dei pesco vegetariani

Pescetariano è che segue un regime alimentare pesco vegetariano, cioè basato su tutti i prodotti di origine vegetale a cui bisogna aggiungere pesce e frutti di mare. Nonostante sia un tipo di alimentazione che non prevede il consumo di carne, il pescetarianesimo viene considerato un regime alimentare onnivoro.

pescetariano-pesco-vegetariano

Il regime pescetariano – pesco vegetariano

Perché diventare pesceteriano

Chi diventa pesco vegetariano lo fa sostanzialmente per due ragioni, entrambe molto valide.  La prima è di carattere etico: gli allevamenti di animali intensivi si basano sulla sofferenza degli animali, che nascono semplicemente per morire. Alcuni di loro non vedono mai la luce del sole e vengono trattati con ormoni e sostanze chimiche di ogni tipo. Un mercato della carne e della morte a cui il pescetariano non vuole associarsi.

L’altra ragione è invece di carattere salutistico. L’eccessivo consumo di carne rossa non è salutare, lo dimostrano tutti i più recenti studi. Ecco la ragione per cui sono sempre più persone a diventare pescetariani. Si elimina la carne e si continua a mangiare pesce e frutti di mare. Si uniscono così i vantaggi della dieta vegetariana, basata su cereali, verdure, frutta, uova, latte, formaggi e legumi ai tanti benefici del pesce.

I benefici del regime pescetariano

Diventare pescetariano è un buon modo per seguire una dieta proteica e ridurre il contenuto di grassi saturi e aumentare invece l’apporto di grassi buoni. Il pesce infatti permette di aumentare i livelli di colesterolo HDL, omega 3 e omega 6, preziosissimi per la nostra salute. Mangiare pescetariano significa bruciare i grassi cattivi e condurre uno stile di vita più salutare.

L’alimentazione di un pescetariano riguarda principalmente il pesce fresco ed evita quello poco sostenibile, come ad esempio il tonno in scatola, in cui abbonano mercurio e tossine di diversi tipi. Questo tipo di dieta, in realtà, è tipica dei popoli di mare. I nostri nonni, o i loro padri, difficilmente consumavano tanta carne rossa. Questa era infatti più un privilegio da tenere per i giorni di festa. Abbondavano invece in cucina le verdure e il pesce. E’ un tratto caratteristico della dieta mediterranea,tipica di Italia, Grecia e Spagna.

Il libro The pescetarian plan

Janis Jibrin ha pubblicato nel 2014 un interesse libro dal titolo The Pescetarian Plan. Il titolo italiano è Il regime pescetariano – Il modo per perdere peso e amare il tuo cibo. Il primo capitolo si chiama proprio: “Perché diventare pescetariano”.

L’autore esordisce sottolineando che mangiare pesce protegge il cuore, fa vivere felici e più a lungo in modo sano. Diventare vegetariani invece aiuta a dimagrire e a conservare il proprio girovita ideale, riduce il rischio di patologie cardiovascolari e di tumori. Perché allora non combinare questi due modi di mangiare e diventare pescetariano?

Pescetariani famosi

Sei hai smesso di mangiare carne, puoi stare tranquillo. Non sei l’unico ad essere pescetariano. Questo regime alimentare, che si sta diffondendo solo negli ultimi anni, vede già numerosissimi seguaci anche famosi: da David Duchovny, il protagonista della fortunata serie TV X-Files, a Steve Jobs il celebre fondatore della Apple. Dall’attric e cantante Brigitte Bardot al lottatore CM Punk.

Un esempio di menu pescetariano

pescetariano-matcha-te

Il kit tradizionale giapponese per preparare il Matcha Tè in offerta on line

La nostra colazione all’italiana non viene minimamente intaccata dalle abitudini dal regime pesco-vegetariano. Si può consumare tranquillamente caffè, latte, cereali, marmellata e pane. Per gli sportivi consigliamo una salutare colazione proteica a base di albume d’uovo, farina e latte. A metà mattina puoi fare merenda con uno yogurt greco o con un frutto.

Per pranzo puoi mangiare pesce sbollentato in acqua un filo d’olio extravergine d’oliva, aglio, succo di limone e olive. Un metodo di cottura molto tradizionale che in Campania chiamano “all’acqua pazza”. Puoi mangiare la pasta condita con delle verdure: ad esempio un risotto di funghi o di zucca. Non ci sono limiti alla verdura e sono consigliate almeno 3 porzioni di frutta al giorno.

Come snack pomeridiano sono consigliate delle noci, mandorle o frutta secca da accompagnare ad una buona tisana o tè, preferibilmente non quelli di supermercato. Il nostro consiglio: il Machta Tè, di origine giapponese, è la bevanda che contiene più antiossidanti e sali minerali di tutte.

Guarda l’offerta e ordina il miglior Machta Té on line

Per cena limitiamo la quantità di carboidrati complessi e concentriamoci su un pasto a base di pesce e verdura fresca di stagione.

Dopo poco tempo che sarai diventato pescetariano, ti sentirai molto meglio e ne avrà enormi benefici la tua salute. Potrai usare questo regime alimentare anche per perdere peso, ma ricordati di fare i giusti esercizi per dimagrire.

Articoli che ti consigliamo di leggere…

I 10 cibi più ricchi di ferro

I migliori integratori brucia grassi

Inserisci un commento

 
Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Modalità di trattamento dei dati.