Le fragole fanno ingrassare? Ecco i consigli nutrizionali per mangiarle senza pensieri

Le fragole fanno ingrassare? Su molti blog e siti dedicati alla salute sono circolate recentemente alcune notizie infondate sulle fragole. Secondo alcuni, infatti le fragole ingrassano perché sono ricche di zuccheri semplici che, per chi è a dieta, vanno evitati. Ma cosa c’è di vero in tutto ciò?

Vediamo assieme in questo articolo e le fragole fanno ingrassare davvero o se, piuttosto, fanno bene e vanno integrate nella propria alimentazione.

fragole-fanno-ingrassare

A porci questa domanda è una nostra lettrice preoccupata per quello che si legge sui social network. Eppure le fragole sono un frutto fresco, leggero, dal sapore acidulo e che si trovano disponibili freschi praticamente poco più di 1 mese all’anno. Com’è possibile che le fragole fanno ingrassare?

Cosa si legge on line

Chi è a dieta deve fare attenzione continuamente ai carboidrati e agli zuccheri assunti attraverso l’alimentazione. La frutta viene vietata da numerosi nutrizionisti proprio perché porta un surplus energetico poco compatibile con gli obiettivi di chi vuole dimagrire velocemente.

Abbiamo parlato con più di una persona che, stimolata da presunti dietologi o nutrizionisti, aboliscono le fragole (e in generale la frutta) perché è calorica e fa ingrassare. Però la pasta, quella si, si può mangiare! Ogni volta che sentiamo ciò, la domanda che ci sorge spontanea è: come assumete le vitamine che vi vengono a mancare con la frutta? Nessuno però ci dà risposta.

Piuttosto che aggrapparci al ciarlatano di turno, cerchiamo di essere scientifici ed analizziamo la composizione nutrizionale delle fragole. Solo così possiamo dare realmente una risposta alla domanda: è vero che le fragole fanno ingrassare?

I valori nutrizionali

Calorie 32 kcal
Carboidrati 7,7 g
Proteine 0,7 g
Grassi 0,3 g

Analisi nutrizionale

Le fragole sono un frutto con poche calorie, appena 32 kcal per 100 grammi di prodotto. Questo vuol dire che, dal punto di vista prettamente energetico, sono un frutto perfetto anche per le diete ipocaloriche. Uno spuntino con 80 grammi di fragole nel pomeriggio apporta poco più di 25 calorie.

Approfondimenti: La frutta fa ingrassare? Gli zuccheri della frutta fanno ingrassare?

La composizione percentuale non è certamente ottimale. Un po’ come tutta la frutta, infatti, le fragole hanno lo svantaggio che la maggior parte delle calorie che apporta proviene dagli zuccheri. Resta comunque il fatto che le calorie non sono molte, anzi. Diverso è il discorso se le fragole servono solo da accompagnamento ad esempio per un dessert. Se già iniziamo a mangiare le fragole con la panna, magari aggiungendo un po’ di zucchero o di panna, allora la situazione calorica diventa completamente diversa.

Certamente non è una frutta proteica visto che il contenuto di proteine è molto basso. Così come anche i grassi sono praticamente trascurabili. I pochi presenti sono acidi grassi polinsaturi e tra questi anche omega3 e omega6.

Gli zuccheri delle fragole fanno ingrassare?

Allora dov’è il problema? Perché leggiamo che le fragole fanno ingrassare? L’accusa è rivolta verso gli zuccheri. In realtà, ciò che tanti ignorano è che non tutti i carboidrati sono uguali. A seconda della loro composizione, i glucidi possono generare diversi tipi di risposta del nostro organismo. Tutto dipende dall’indice glicemico degli alimenti. Quando l’IG è alto, vuol dire che si accumula subito un’elevata concentrazione di glucosio nel sangue.

Il pancreas reagisce a questa situazione rilasciando insulina, un ormone che ripulisce il sangue dagli zuccheri e “lo consegna” alle cellule dei muscoli o del grasso. In questo caso, con le fragole, il problema non si pone, perché hanno un indice glicemico basso.

Indice glicemico fragole: 25

 In realtà sappiamo oggi che l’insulina non è stimolata solo dagli zuccheri e dai carboidrati, ma anche tanti altri fattori. Tuttavia in buona approssimazione possiamo dire che neanche gli zuccheri delle fragole fanno ingrassare.

Approfondimenti: scopri perché è meglio mangiare la frutta lontano dai pasti

Anche se sei a dieta le fragole puoi mangiarle

In realtà le fragole fanno bene e nuove ricerche tendono a classificarle come un cibo funzionale, in grado cioè di apportare diversi benefici alla salute. In particolare le fragole sono ricche di fitonutrienti e antiossidanti come l’acido ellagico, antocianine, quercitina e catechine. Inoltre sono ricche di vitamine come la C, B e K.

Sapevi, ad esempio che 100 grammi di fragole apportano il 98% della razione giornaliera minima raccomandata di vitamina C?

Numerosi studi recenti sostengono che i micronutrienti contenuti dalle fragole possono attenuare i rischi causati da una dieta ricca di grassi, ridurre la formazione di radicali liberi ed avere un effetto benefico sull’iperglicemia, riducendo anche i rischi cardio-vascolari.

Controindicazioni

E’ stato studiato le fragole provenienti da serra e fuori stagione hanno una concentrazione di fitonutrienti e antiossidanti molto più bassa. Quindi niente fragole a dicembre! Costano tanto, hanno un sapore neanche paragonabile alla frutta di stagione e dal punto di vista nutrizionale sono molto più scadenti.

Attenzione a lavare bene le fragole e a non eccedere con le dosi. Purtroppo molto spesso le fragole vengono trattate con pesticidi e sostanze allergeni, per cui è importante consumarle in maniera intelligente e sceglierle solo di qualità.

Fonti:

  • SelfNutritionData – Strawberries, raw Nutrition Facts & Calories
  • M. Montignac – Gli indici glicemici – 2015
  • F. Giampieri et al. – Strawberry as a health promoter: an evidence based review. – 2015

Leggi anche: scopri qual è la frutta primaverile da mangiare anche se sei a dieta.

Lascia un commento