Cosa mangiare a cena per dimagrire? Ecco alcune idee per una cena leggera e nutriente

Cosa mangiare la cena di leggero per non ingrassare e rispettare la dieta? Esistono dei cibi consigliati ed altri da evitare? Ecco alcuni spunti per perdere peso con una cena sana, nutriente e allo stesso tempo ipocalorica.

cosa-mangiare-a-cena-per-dimagrire

Dimagrire non è semplice: serve costanza, impegno e pazienza anche e soprattutto a tavola. Troppo spesso, rientrando stanchi la sera dal lavoro si ha molta fame e si esagera con le calorie. Soprattutto quando poi sopraggiunge la voglia di dolce, quel dessert che accompagna la cena e chiude bene la giornata scacciando via ogni preoccupazione.

Se l’obiettivo però è restare in forma, rispettare la dieta o addirittura dimagrire, è fondamentale concentrarsi su cibi ipocalorici che saziano. L’ideale sarebbe rispettare un vecchio detto:

Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero.

Questo ovviamente non vuol dire imporsi delle rinunce faticose e difficili da rispettare. Il palato e la buona tavola sono uno dei pochi piaceri a cui non bisogna resistere. Ma ci sono alcuni trucchi o meglio spunti per dimagrire anche la sera. Eccone alcuni…

Cosa mangiare la sera per dimagrire?

Per evitare che la sensazione di fame ci rovini il sonno, è opportuno consumare un pasto leggero ricco di fibre vegetali e proteine. E’ vero che i grassi favoriscono il senso di sazietà, ma di sera il metabolismo rallenta ed è inutile assumere così tante calorie in un momento della giornata in cui il corpo riposa.

Proprio per questa ragione consigliamo di fare una cena leggera a base di verdure di stagione, meglio se crude, e un secondo. Meglio limitare il consumo di carne a massimo due volte alla settimana. Allora la domanda che ti fai è: cosa mangio stasera? Cosa faccio per cena per non ingrassare?

Piatti e alimenti per una cena leggera

Vuoi alcuni spunti su come preparare una buona cena leggera per non ingrassare? Ecco allora cosa mangiare: scegli solo verdura di stagione e limita il condimento. Puoi condire la tua insalata, ad esempio, solo con 1 cucchiaino i olio extravergine di oliva, ricco di acidi grassi buoni. Le verdure apportano una buona dose di sali minerali e vitamine, tengono idratato il tuo corpo e sono generalmente ricchi di fibre vegetali. Inoltre sono ipocaloriche, per cui puoi mangiare fino a saziarti.

Diverso è il discorso per le uova e la carne. Sono degli alimenti che contengono grassi saturi, per cui meglio non abusarne. Soprattutto la carne rossa, secondo le ultime ricerche confermate anche dall’Istituto Veronesi, va consumata in dosi davvero basse. Purtroppo negli allevamenti intensivi, gli animali vengono maltrattati e costretti a mangiare cibi poco salutari che si accumulano poi nel nostro organismo per molto tempo. Meglio piuttosto consumare del buon pesce azzurro, è ricco di omega 3, preziosi per la salute del nostro cuore.

Approfondimenti: Uova e colesterolo, le uova fanno male davvero?

Per quanto riguarda i carboidrati, è meglio aprire una piccola parentesi. Nel nostro blog abbiamo sempre sconsigliato le diete e i menu zero-carb. Anche in una cena leggera, una piccola dose di zuccheri deve esserci per dare un minimo di energia al nostro corpo. E’ vero che mangiare la pizza o la pasta la sera fa ingrassare, ma una fettina di pane di segale o integrale o ai cereali è una buona fonte di carboidrati a basso indice glicemico. Inoltre anche la frutta a cena è consigliata, ma senza esagerare.

Consigli per dimagrire a cena

Quando stai per metterti a letto non ha senso mangiare pietanze molto caloriche. Proprio per questa ragione evita sughi e salse, piatti pronti, fritti e molto conditi. Ricordati di non cenare troppo tardi per 2 motivi:

  • il metabolismo dopo le 21 raggiunge i suoi livelli minimi, per cui meglio aver già digerito per quell’ora;
  • se fai una cena leggera, eviti di mangiare proprio poco prima di andare a dormire.

Una pessima abitudine infatti è quella di coricarsi subito dopo mangiato. In questo modo l’organismo entrerà nelle varie fasi del sonno ma dovrà ancora lavorare per digerire. In questo modo ingrassi di più, assimili meno nutrienti preziosi e soprattutto rischi di non dormire bene. Dopo cena consigliamo invece una tisana dimagrante: idrata l’organismo e stimola il metabolismo a tenere leggermente più alto il consumo calorico anche di notte. Assicurati di berla almeno 1 ora dopo cena, così da non rallentare la digestione con un eccesso di liquidi.

Menu e piatti da preparare a cena per dimagrire

In quest’ultima parte abbiamo raccolto alcune idee e consigli per preparare dei piatti ipocalorici la sera che non facciano ingrassare. Le nostre sono dei suggerimenti, ma con un po’ di fantasia possono essere cucinate tantissime pietanze sane, nutrienti e con poche calorie. Ecco allora cosa mangiare a cena per non ingrassare.

  • alici o sardine al vino bianco: la preparazione di questa prelibatezza è davvero semplice. Se non sai cosa mangiare stasera, ti consigliamo questo piatto goloso, proteico e ipocalorico. Ti basta mettere il pesce in una padella antiaderente rovente su cui è stato versato un cucchiaino di olio. E’ importante che ogni sardina o alice sia separata dalle altre e non siano sovrapposte. Lascia cuocere a fiamma bassa fino a quando il filetto superiore non diventerà più o meno bianco. A questo punto alza la fiamma, fai asciugare se si è creato del liquido di cottura e poi sfuma con vino bianco. Aggiungi sale, pepe e un po’ di peperoncino. Gira le alici delicatamente e senza romperle, anche una alla volta. Falle rosolare anche dall’altro lato poi spegni, cospargi con prezzemolo tritato e servi calde.

cosa-mangiare-a-cena-per-non-ingrassare

  • petto di pollo al pomodoro: puoi usare per questa preparazione anche il petto di tacchino. La carne va tagliata a cubetti di dimensione più o meno omogenea. In una padella fai cuocere a fiamma molto alta della passata di pomodoro, meglio ancora se usi pomodori freschi e frullati. Dopo 5 minuti il sugo sarà già pronto e puoi aggiustare con un pizzico di sale, pepe e una punta di cucchiaino di zucchero. A questo punto fai cuocere in un’altra padella la carne, infarinata all’ultimo momento, in un filo d’olio. Falla rosolare velocemente a fiamma alta su tutti i lati e poi aggiungi il pomodoro. Amalgama delicatamente tutto e servi con una fogliolina di basilico.
  • frittata di zucchine: per rendere la cena leggera e meno grassa, puoi sostituire un uovo con dell’albume. Il bianco infatti è proteico e praticamente privo di grassi. Inizia tagliando a dadini piccoli e omogenei le zucchine. Le fai rosolare in padella con un filo di olio extravergine di oliva e un pezzettino d’aglio, da rimuovere in cottura. Quando le zucchine sono diventate morbide, aggiungi sale e pepe. Intanto sbatti le uova con l’albume per circa 30 secondi. Aggiungi le zucchine ancora calde nel piatto con l’uovo sbattuto e mischia delicatamente. Versa una metà di questo composto nella padella antiaderente e con una spatola di plastica o silicone smuovi il contenuto della padella, come se stessi preparando l’uovo stracciato. L’operazione dura non più di 30 secondi. Appena tutta la parte liquida si è solidificata, riporta tutto nel piatto con la rimanente parte dell’uovo, mescolando delicatamente. Versa tutto il composto nella padella e lascia ultimare la cottura con coperchio e fiamma bassa. Gira la frittata, lascia cuocere un paio di minuti a fiamma media e servi con una verdura cruda a piacere.

Inserisci un commento