Quali sono le carni bianche? Ecco la giusta classificazione

Quali sono le carni bianche? Vengono spesso consigliate dai nutrizionisti per l’elevato apporto proteico e il basso contenuto di grassi. Hanno poche calorie ma vitamine preziose come la B12 e aminoacidi ramificati indispensabili per il corretto funzionamento del nostro organismo. Ma quali sono le carni bianche? In questa pagina vediamo le carni bianche quali sono, con una lista completa, e come si possono classificare.

quali-sono-le-carni-bianche

Quali sono le carni bianche per la dieta?

Differenza tra carni bianche e rosse

carni-bianche-quali-sono

Contenuto di mioglobina – differenze carni bianche e rosse

Prima di capire quali sono le carni bianche è fondamentale capire anche quali sono le carni rosse rosse. Una differenza che può sembrare semplice, ma in realtà neanche la normativa ci aiuta da questo punto di vista. La premessa è che il colore della carne dipende sostanzialmente da una proteina, la mioglobina necessaria per trasportare l’ossigeno nei tessuti attraverso il sangue.

Le carni con più mioglobina sono più rosse,
mentre quelle che ne contengono meno sono carni bianche.

La differenza tra carne bianca e rossa dipende non solo dal tipo di animale, ma anche dall’età. Gli esemplari più giovani infatti hanno carni più bianche proprio perché contengono meno mioglobina.

Caratteristiche della carne bianca

Dal punto di vista nutrizionale la carne bianca è sicuramente migliore della carne rossa perché meno grassa e calorica. Nelle diete che consigliamo come personal trainer, chiediamo sempre ai nostri atleti di minimizzare il consumo di carne rossa e preferire quella bianca.

La carne bianca fa male? L’OMS, l’organizzazione mondiale per la sanità, stabilisce che il consumo di carne, soprattutto se abbinato a quello dei latticini può comportare un aumento di un ormone nel corpo che causa una proliferazione di alcuni tipi di cellule. Se la concentrazione di questa molecola è molto elevata può far moltiplicare le cellule tumorali.

Premesso questo, la carne bianca così come quella rossa, rientrano nella dieta mediterranea, sono ricche di preziose sostanze nutritive e possono essere consumate senza problemi. L’OMS consiglia di non superare i 300-400 grammi a settimana. Meglio evitare gli insaccati o le carni lavorate.

quali-sono-carni-bianche

Quali sono le carni bianche

Ma quali sono le carni bianche? Quali tipi di animali rientrano in questa lista? In realtà fare una classificazione precisa non è possibile perché non esiste una normativa italiana o comunitaria che stabilisca quali sono le carni bianche e quali le rosse. Anzi i riferimenti dei vari regolamenti sono spesso contrastanti tra di loro.

Un esempio? La carne di maiale! Considerando il colore è sicuramente rosa, quindi è bianca o rossa? In America si sono inventati una definizione nuova: “altra carne bianca”.

In realtà questo semplicemente perché con le recenti scoperte per cui la carne rossa fa male, si cerca sempre di escludere tutto da questa categoria.

Carni bianche, quali sono: calorie e valori nutrizionali

Pollo

Appartengono a questa categoria il pollo, il galletto, il cappone e il gallo. E’ un tipo di carne che si presta a tantissimi tipi di preparazioni, non richiede cotture prolungate ed è anche economicamente più conveniente della carne rossa. Il conteggio delle calorie non è semplice perché dipende da quale parte si vuole mangiare. Se si considera ad esempio il pollo intero compreso di pelle, allora siamo sulle 170 calorie per 100 grammi. Molto minori invece sono le calorie se si toglie la pelle e si prende solo il petto.

Tacchino

E’ molto digeribile e allo stesso tempo nutriente. Viene consigliato nelle diete dimagranti perché è una delle carni bianche più magre in assoluto. Il petto di tacchino ha circa 100 calorie per 100 grammi. Viene utilizzato nelle diete proteiche dagli sportivi per dimagrire o per aumentare la massa muscolare.

Coniglio

E’ una carne bianca magra con un ridotto apporto di lipidi. Viene considerata una delle carni che meno causano problemi di intolleranze e allergie, proprio per questa ragione viene molto utilizzata nella preparazione di prodotti per bambini. 100 grammi di coniglio contengono circa 130-140 Kcal.

Tra i vari tipi di carni bianche, vengono spesso elencati anche il maiale, il vitello e l’agnello. Mentre del maiale abbiamo già parlato, per quanto riguarda vitello e agnello si tratta di due tipi di animali molto giovani che non hanno quindi ancora sviluppato tanta mioglobina e per questa ragione la carne ha ancora una colorazione più chiara. Non vengono comunque consigliate per chi è a dieta o ha problemi di ipercolesterolemia.

Come e quando mangiare la carne – consigli del nutrizionista

Come già detto è importante ridurre al minimo il consumo di carne. Una volta capito quale sono le carni bianche, è fondamentale sapere che non bisogna esagerare. Si può mangiare carne bianca 2 volte a settimana e carne rossa 1 volta a settimana. Sono da preferire i tagli magri e da evitare salumi ed insaccati. Meglio inoltre consumarla la sera, così da ridurre l’apporto di carboidrati complessi che data la ora tarda si convertono in zuccheri e poi in grassi.

Meglio preferire il pesce azzurro alla carne in generale: contiene comunque un elevato numero di proteine ma, al contrario della carne, è praticamente privo di grassi saturi e contiene invece preziosi Omega-3.

Inserisci un commento

 
Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Modalità di trattamento dei dati.