Pesche nettarine – valori nutrizionali e benefici

Le pesche nettarine sono un tipo di pesca a polpa gialla tipico del periodo primaverile. Si trovano in tutti i mercati ortofrutticoli a partire dal mese di maggio e rappresentano un’importante risorsa di vitamine e sali minerali con poche calorie. In questa piccola guida vedremo quali sono i valori nutrizionali e i benefici delle pesche nettarine.

pesche-nettarine

La pesca a polpa gialla o bianca, detta nettarina, è una varietà molto comune di frutta primaverile, prodotta prevalentemente in Emilia Romagna. L’Italia è infatti il primo Paese al mondo per produzione di pesche nettarine e il 50% della produzione avviene in Emilia Romagna, regione in cui esiste anche la varietà IGP.

La pesca nettarina, detta anche pesca noce, Ha una consistenza soda, ma allo stesso tempo molto succosa, dolce e solo leggermente acidula. La buccia è particolarmente ricca di fibre e consigliamo di mangiarla, soprattutto se proveniente da agricoltura biologica.

Valori nutrizionali

Calorie 44 kcal
Carboidrati 10,55 g
Grassi 0,32 kcal
Proteine 1,05 g
Fibre 1,7 g
Acqua 90,7 g

La tabella mostra chiaramente che le pesche nettarine sono un alimento ipocalorico, adatto quindi anche a chi è a dieta. Ha inoltre un indice glicemico pari a 35, questo significa che è un tipo di frutta consigliata anche a chi soffre di insulino resistenza o diabete di tipo 2.

Vitamine delle pesche nettarine

Vitamina A 323 UI
Vitamina B1 0,034 mg
Vitamina B2 0,027 mg
Vitamina B3 1,125 mg
Vitamina B5 0,185 mg
Vitamina B6 0,025 mg
Vitamina C 5,4 mg
Vitamina E 0,77 mg
Vitamina K 2,2 μg
Beta Carotene 150 mg
Vitamina B5 0,185 mg
Vitamina B6 0,025 mg

Nei precedenti articoli avevamo visto cosa da il colore arancio alle albicocche: il beta carotene. Anche le pesche nettarine ne sono ricche, come tutta la frutta a polpa arancione. Questa molecola viene trasformata poi nel nostro organismo in vitamina A, una sostanza fondamentale per il corretto funzionamento dei tessuti e gli occhi.

Dalla tabella si può vedere che sono presenti molte delle vitamine del gruppo B e una consistente quantità di vitamina C. Basta infatti mangiare una pesca nettarina per soddisfare il 10% di fabbisogno giornaliero di acido ascorbico (vit. C).

Sali minerali

Calcio 6 mg
Fosforo 26 mg
Potassio 201 mg
Ferro 0,28 mg
Magnesio 9 mg
Zinco 0,17 mg
Rame 0,086 mg
Manganese 0,054 mg

Benefici e proprietà delle pesche nettarine

La pesca a polpa gialla o bianca non dovrebbe mai mancare sulle nostre tavole per l’elevata quantità di benefici che apporta. Grazie alle numerose vitamine presenti migliora le difese immunitarie, regola la produzione di melatonina e protegge la pelle. Inoltre, essendo composta per il 90% di acqua, favorisce una naturale integrazione dei liquidi. E’ ipocalorica e non causa picchi glicemici. Essendo inoltre ricca di potassio, viene considerata un ottimo frutto per gli sportivi e per chi soffre di pressione alta. Non contiene sodio, ma una piccola quantità di calcio e di ferro.

Le pesche nettarine sono inoltre ricche di luteina e zenaxantina, due carotenoidi con potenti proprietà antiossidanti utili per la protezione del nostro sistema visivo.

Fonti

  • M. Montignac – Gli indici glicemici – 2015
  • LegatuMoriBologna.it – Le Nettarine

Lascia un commento