Pane proteico – La ricetta per prepararlo a casa

Il pane proteico, come è facile intuire dal nome, è un tipo di pane che contiene un elevato quantitativo di proteine, rispetto al pane classico, ma è povero di grassi, zuccheri e carboidrati. Si tratta di un prodotto ipocalorico che rientra in tantissime diete.

pane-proteico

I carboidrati complessi in eccesso, infatti, se non si segue uno stile di vita attivo e non si fa attività fisica, vengono trasformati in zuccheri e poi in grassi. Infatti, quando ci rechiamo dal dietologo, la prima cosa che generalmente ci viene tolta, è il pane o la pasta. Purtroppo è vero: troppo pane fa ingrassare e quindi bisogna fare attenzione alle quantità. Una buona alternativa è proprio il pane proteico, ma attenzione alla qualità della materia prima.

Per preparare il pane proteico in casa serve uno speciale impasto fatto usando farine proteiche e semi vari, come quelli di sesamo, lino e girasole. Dove si può trovare il preparato per il pane proteico? Certamente non al supermercato. Ecco allora il migliore che abbiamo selezionato e provato per te…

Il migliore in commercio

pane-proteico-fatto-in-casa

Per qualità in assoluto non possiamo che consigliare i panini proteici di foodspring, che propongono un prodotto sano e prodotto con materie prime di altissima qualità.

Ingredienti: semi di lino, uova di galline allevate all’aperto, proteine del latte, mandorle tritate, semi di psilio, semi di zucca, semi di girasole…

Inoltre è un prodotto adatto ai celiaci perché è un pane proteico senza glutine. Lo abbiamo provato ed è croccante esternamente e morbido internamente come il pane appena sfornato in panetteria. La confezione contiene un preparato per panificare facilissimo da utilizzare, ecco le istruzioni…

Scopri il miglior prezzo on line >

Come preparare il pane proteico

Si mescola in un recipiente il preparato proteico con 230 millilitri di acqua e si lavora anche a mano fino ad ottenere un impasto omogeneo e che si stacca dalle pareti del recipiente. Non bisogna aggiungere sale! Lascia riposare per 30 minuti lontano da fonti di calore e a temperatura ambiente, così che riesca a lievitare. Impasta ancora un pochino e poi versa su una teglia unta oppure su cui hai messo la carta da forno.

Metti in forno preriscaldato a 230°C e lascia cuocere per 40-50 minuti cercando di non aprire lo sportello per evitare shock termico. Lascia raffreddare il pane proteico fuori dal forno per circa 20-30 minuti e poi puoi mangiarlo ancora caldo.

pane-proteico-senza-carboidrati

Confezione da 5 scontata
29,95 euro -23% 22,99 euro

ORDINA IL PREPARATO ON LINE >

OPPURE prova il preparato con la confezione singola → ecco il link;

Pane proteico: benefici e vantaggi

Una fetta classica di questo pane, contiene un contenuto proteico fino a sette volte superiore del classico pane, con 10-15 g di proteine contro i 2 g generalmente contenuti nel pane comune.

Il contenuto di carboidrati invece, è più basso, di circa 14 g invece dei 16 g del pane classico. Apportando molte proteine, il pane proteico serve a nutrire in modo equilibrato sia gli sportivi che coloro che sono a dieta. E’ un alimento particolarmente indicato anche per chi vuole aumentare la massa muscolare. Il pane proteico per i muscoli è perfetto e non fa ingrassare quanto la pasta o il riso.

Le proteine infatti, a differenza dei carboidrati, non vanno a depositarsi nella massa grassa, ma nei muscoli, strutturandoli. Si tratta di macronutrienti molto utili a questo scopo, e il pane proteico serve ad assumere proteine in modo più salutare rispetto ad un’alimentazione proteica di origine animale.

Chi non vuole mangiare carne rossa infatti, ma avere un elevato apporto proteico, può utilizzare il pane proteico per accompagnare i pasti di verdure, poveri di grassi. Il pane stesso, sfornato con le ricette proteiche, è povero di grassi saturi e di grassi idrogenati, nocivi per la salute e per il colesterolo, oltre che determinanti per i chili di troppo. Un panino con molte proteine, inoltre, contiene le fibre necessarie ad aiutare il transito intestinale. Poi, il pane proteico è ricco di minerali e vitamine. Naturalmente, una dieta proteica deve essere accompagnata da una buona attività fisica.

Anzi, molti dietologi utilizzano il pane proteico proprio per i benefici ancora non riconosciuti dall’Efsa, come quello di dare un senso di sazietà che controlla l’appetito e limita il sovrappeso. La riduzione dei carboidrati riduce il numero di calorie ingerite e quindi favorisce il dimagrimento.

Come preparare l’impasto proteico

Per chi vuole preparare anche l’impasto per il pano con più proteine esistono diverse ricette. Ovviamente i celiaci dovranno far uso di farine senza glutine. Al supermercato si trovano vari semi e cibi proteici con cui rendere la preparazione del pane proteico unica.

Gli ingredienti

Gli ingredienti per fare il pane proteico possono essere svariati, a seconda del gusto che vogliamo dargli, ma comunque, di base, sono acqua, farina bianca tipo 00, proteine del siero del latte o di soia, zucchero o fruttosio, e lievito naturale. Le proteine da scegliere per integrare il pane possono essere di vario tipo, e in commercio esistono soluzioni in polvere e soluzioni diverse.

Approfondimenti: quali sono le migliori proteine in polvere?

Generalmente, le ricette consigliano delle soluzioni proteiche dal sapore neutro, in modo da non alterare il classico gusto del pane. Ma in commercio potrete trovare anche soluzioni proteiche al cioccolato, ala vaniglia, e ad altri gusti. Il pane in quel caso avrà un gusto marcato. Se invece preferisci le proteine neutre, il pane potrà essere realizzato anche con i classici ingredienti aggiuntivi, come la frutta secca o l’uva passa, e i già citati semi. Per i frumenti, spesso viene utilizzato del grano saraceno, ma atri ingredienti possono essere la quinoa e il latte.

In molti casi, alcuni ricercatori suggeriscono che la cottura in forno a temperature attorno ai 200°C possa deteriorare le proteine, rendendole molto deboli come caratteristiche, specialmente se in polvere. Questo fattore, viene smentito però da altri dietologi, almeno per quel che riguarda le proteine naturali non polverizzate, che d’altro canto si deteriorerebbero anche nella cottura delle carni e di altri cibi molto proteici, cosa che evidentemente non accade. Anzi, spesso il pane proteico mantiene, più di altri cibi, il suo livello di proteine. Le proteine in polvere sono disponibili in commercio, altrimenti potrete usare ingredienti del tutto naturali.

La ricetta con proteine naturali

Per preparare il pane proteico senza proteine in polvere potete utilizzare la farina integrale di avena e di grano, mescolate con quella di soia e di lupino. Ecco un’ottima ricetta, che prevede i seguenti ingredienti:

Ingredienti:

  • 300g farina integrale di grano
  • 200g farina integrale di avena
  • 200g farina di soia
  • 50g farina di lupino
  • 60g semi di zucca
  • 60g semi di girasole
  • 60g semi di lino
  • 50g olio di cocco
  • 200g latte di kefir con fermenti lattici vivi
  • sale marino integrale
  • acqua

Unisci 100g di farina di grano integrale a 200ml di latte di kefir, sbattete bene e lasciate fuori dal frigo, coprendo con un panno, per 24 ore, in modo che l’impasto lieviti e raddoppi. In questo modo non dovrete aggiungere lievito, e al limite potete far partire la lievitazione, se questa non è avvenuta, con un cucchiaino di zucchero grezzo. Quindi unisci tutte le altre farine, salate e quindi mettete al centro l’olio di cocco tiepido. Iniziate ad aggiungere lentamente l’acqua tiepida e nel frattempo impastate. Fate lievitare per altre due ore prima di aggiungere il resto degli ingredienti e finire di impastare energicamente. Dovreste ottenere circa un chilo e mezzo di impasto, da dividere in piccoli panetti da 100g, da mettere in forno a 40 °C per 60 minuti, in modo che lievitino, prima di passare alla cottura a 160°C, che deve durare 40 minuti.

La ricetta con le proteine in polvere

Ancora più semplice, è fare il pane con le proteine in polvere. Per questa ricetta vi serviranno i seguenti ingredienti:

200 g albume liquido
50 g di purea di zucca o patate dolci
100 g proteine in polvere (di siero senza gusto)
1 cucchiaio fiocchi di quinoa o di avena
50 g fiocchi di grano saraceno
1 cucchiaio di farina di cocco
110 g latte di cocco
1 cucchiaino lievito
un pizzico di sale

Questa ricetta è semplicissima perché basterà unire tutti gli ingredienti e sbatterli bene, prima di metterli nella classica forma da focaccia e cuocerli per 40 minuti in forno, a a 200° C.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Perché introdurre gli snack proteici nella propria dieta?

Proteine vegetali in polvere anche per vegani 

Inserisci un commento