Le patate fanno ingrassare? Come e quante mangiarne se sei a dieta

Le patate fanno ingrassare davvero? Bollite, fritte, al forno, esistono centinaia di ricette che usano la patata, ma possono essere inserite in una dieta equilibrata? Non sono troppi carboidrati? In questa guida vedremo se è vero che le patate ingrassano e come prepararle per non aver temere i carboidrati che contengono.

le-patate-fanno-ingrassare

Le patate fanno ingrassare o dimagrire al posto della pasta? E’ vero che anche le patate lesse fanno ingrassare?

Uno degli alimenti che generalmente si evitano durante le diete sono le patate. Si dice che siano molto caloriche, che contengono molti carboidrati e che per questo non bisogna mangiarle. Quanto c’è di vero in tutto ciò? Innanzitutto cerchiamo di capire quali sono valori nutrizionali e calorie delle patate prima di dare una risposta scientifica ai tuoi dubbi.

Patate calorie e valori nutrizionali
Calorie 77 g
Carboidrati 17 g
Proteine 2 g
Grassi 0,1 g

Le patate fanno ingrassare perché sono caloriche?

E’ falso! Come puoi vedere dalla tabella in alto, le patate lesse hanno poche calorie se confrontate con la pasta o il pane che apportano invece almeno 300-350 kcal per 100 grammi. Quindi dire che le patate ingrassano perché hanno tante calorie è sbagliato.

Il problema delle calorie sorge nel momento in cui la patata viene accompagnata ad altri alimenti. Fritti, salse, panature e grassi vari rischiano di far salire la conta della calorie e questo è pericoloso per chi come obiettivo ha il dimagrimento. Mangiare ad esempio a pranzo 80 grammi di patate con i fagiolini con un cucchiaino di olio extravergine di oliva non è affatto sbagliato, meglio ancora se aggiungiamo una fonte proteica come del pesce azzurro o delle carni bianche o dei formaggi magri.

Meglio evitare a cena

Dato che sono sostanzialmente una fonte di carboidrati, le patate non vanno mangiate la sera. Questo perché il metabolismo rallenta, ci si prepara ad andare a dormire e non si ha la possibilità di bruciare quell’energia che stiamo assumendo sotto forma di glucidi. Concludere o iniziare una cena con una porzione di patatine fritte al pub, ad esempio, non è una buona idea. Peggio ancora se poi ci si aggiunge sopra maionese, ketchup o altre salse. Va bene un’eccezione una volta a settimana, ma meglio non esagerare.

Perché si dice allora che le patate fanno ingrassare?

La vera ragione per cui non bisogna esagerare con il consumo di questo ottimo tubero è legata all’indice glicemico.

Indice glicemico patate
Patate al forno 95
Fecola di patate 95
Patate fritte 95
Patate in fiocchi (purea istantanea) 90
Purea di patate 80
Patate bollite e pelate 70
Patate cotte con la buccia (acqua/vapore) 70
Patate dolci (acqua/vapore) 50

Come hai potuto vedere dalla tabella, non rientrano tra i carboidrati a basso indice glicemico, anzi hanno un IG davvero molto alto. Che cosa significa questo? Che quando tu mangi ad esempio la tua porzione di patate fritte al pub, i carboidrati  che stai mangiando vengono trasformati velocemente in glucosio. Si alza così il valore della glicemia e il pancreas rilascia insulina, una sostanza che induce le cellule a trasformare il glucosio in grasso. Capisci ora perché le patate fanno ingrassare?

Le patate fanno ingrassare come la pasta?

La risposta è no! Nonostante siano due alimenti che contengono amidi, non possono essere paragonati tra di loro. I valori nutrizionali, le calorie e le proprietà delle patate e della pasta sono completamente differenti.

Inoltre di che tipo di pasta stiamo parlando? Classica di grano, di farro, di orzo, integrale? Sicuramente la pasta ha più calorie e carboidrati, ma allo stesso tempo le patate hanno un indice glicemico più alto della pasta integrale. Quindi una risposta sicuramente pasta e patate non fanno ingrassare allo stesso modo.

5 consigli utili per inserire le patate nella dieta

Una dieta bilanciata ed equilibrata non vieta alcun tipo di alimento naturale, per cui guai a demonizzare le patate. Si tratta di un prodotto dell’orto salutare e ricco di preziosi sali minerali e vitamine. Ci sono però alcuni consigli, per chi è a dieta, per mangiare patate senza ingrassare.

Una ricetta con le patate per la dieta?
Un’insalata con lattuga, patate sbollentate con la buccia, fiocchi di latte, olive e pomodori secchi. Condisci con un filo d’olio, sale, origano e glassa di aceto balsamico.
  1. Non mescolare le patate con i grassi – i lipidi provocano un ulteriore incremento dell’indice glicemico degli alimenti, per cui evita di condire le patate con grassi saturi (pancetta, burro, lardo e tutti i grassi animali).
  2. Non conservare troppo a lungo le patate – man mano che le patate vanno a maturazione, gli amidi contenuti si trasformano e diventano sempre più facili da assimilare per il nostro organismo. Questo significa che hanno un indice glicemico più alto. Le patate novelle fanno ingrassare quindi di meno rispetto a quelle vecchie.
  3. Cuoci le patate con tutta la buccia – la buccia protegge la patata dalla gelatinizzazione dell’amido, un processo che si innesca quando l’alimento contenente amido entra in contatto con acqua bollente.
  4. Accompagnale con delle proteine – aumentando il contenuto di proteine, riuscirai a tenere più basso l’indice glicemico per cui potrai mangiare un pasto meno rischioso per la dieta.
  5. Evita di consumarle assieme ad altri carboidrati – purtroppo la pasta e patate è da evitare se sei a dieta. Non mangiare le patate assieme a dolci, pane, pizza, pasta e a qualsiasi altro cibo contenente carboidrati semplici o complessi.

Inserisci un commento