Le albicocche fanno ingrassare? Sono compatibili con la dieta?

E’ vero che le albicocche fanno ingrassare? Ho letto che contengono tanto zucchero e mi preoccupa che queste calorie possano farmi ingrassare o non essere compatibili con la mia dieta. E’ vero?”

le-albicocche-fanno-ingrassare

Una nostra amica lettrice ci ha scritto chiedendoci un chiarimento su uno dei nostri frutti primaverili preferiti: le albicocche. Succose, morbide, ricche di polpa e molto dolci, secondo quello che si legge sui social network o su alcuni blog, le albicocche fanno ingrassare. E’ possibile? In questo articolo vediamo di eliminare ogni dubbio, analizzando scientificamente il problema.

Le albicocche fanno ingrassare – le accuse

Quello che abbiamo letto anche noi in alcuni post su Facebook e che le albicocche ingrassano perché sono ricche di zuccheri e questo potrebbe dare un problema con la glicemia. Inoltre bisogna fare attenzione perché questi zuccheri facilmente si trasformano in grasso, così come succede con i dolci.

Cosa c’è di vero?

Assolutamente nulla: le albicocche non fanno ingrassare. Il discorso è analogo con quasi tutta la frutta: è un alimento ipocalorico e la composizione glucidica è diversa da quella dei dolci. Questi ultimi inoltre sono spesso ricchi di grassi saturi, di farine raffinate e hanno un apporto calorico decisamente più alto. Il confronto non regge ma, se non ne sei convinto, ti mostriamo subito i dati nutrizionali che riguardano le albicocche.

Composizione nutrizionale

Per capire se le albicocche fanno ingrassare veramente analizziamone i valori nutrizionali per 100 grammi e poi faremo alcune considerazioni.

Calorie 48 kcal
Carboidrati 11,2 g
… di cui zuccheri 9,2 g
Proteine 1,4 g
Grassi 0,4 g

Analisi nutrizionale

E’ vero che le albicocche devono la maggior parte del loro apporto energetico agli zuccheri. Più dell’80% delle calorie apportate infatti proviene da carboidrati e la maggior parte di questi è data dagli zuccheri.

C’è però da dire che le calorie sono davvero poche. Considerando che un’albicocca pesa circa 40 g, allora una porzione di 3 albicocche apporta approssimativamente 60 calorie. Questo frutto può quindi essere considerato perfetto per chi segue una dieta ipocalorica perché, apporta tantissime vitamine, sali minerali, preziosi antiossidanti e non fa ingrassare.

Approfondimenti: E’ vero che le fragole fanno ingrassare?

Il problema degli zuccheri

Gli zuccheri contenuti nella frutta sono molto diversi da quelli utilizzati per preparare i dolci. Le albicocche, come tutti i frutti, hanno una buona percentuale di fruttosio (3,5 g per ogni 100 g), zucchero che non entra direttamente nel sangue e che quindi non causa un aumento della glicemia. Infatti le albicocche hanno un indice glicemico medio-basso (45 su 100).

Approfondimentiguarda la tabella con l’indice glicemico degli alimenti

 

Quando le albicocche fanno ingrassare?

Il fruttosio, dopo essere stato ingerito, arriva inalterato fino all’intestino tenue e qui viene veicolato verso il fegato. E’ proprio a livello epatico che il fruttosio viene trasformato in glucosio e va a riempire le riserve di glicogeno del fegato. Quando le riserve di glicogeno del fegato sono già piene, il glucosio prodotto viene convertito in trigliceridi che si riversano nel sangue.

Quindi come tutta la frutta e gli alimenti contenenti fruttosio, le albicocche fanno ingrassare quando nell’arco della giornata sono stati già assunti tanti (troppi!) carboidrati e zuccheri. Solo in questo caso, infatti, gli zuccheri delle albicocche si trasformano in grassi.

Consigli alimentari

Sai cosa da il colore alle albicocche? Il beta-carotene, il precursore della vitamina A. Ti basti pensare che 100 grammi di albicocche coprono il 60% del tuo fabbisogno di vitamina A. Inoltre contengono quasi il 90% di acqua, per cui favoriscono una corretta idratazione del nostro corpo. Le albicocche sono inoltre ricche di potassio, manganese, calcio, selenio e rame, sali minerali preziosissimi per la salute.

Il nostro consiglio è quindi di continuare a mangiare le albicocche tranquillamente perché, anche se sei a dieta, non portano alcun tipo di problema. A nostro avviso è meglio mangiarle lontano dai pasti, come una buona merenda a metà mattina e a metà pomeriggio.

Approfondimentiperché evitare di mangiare frutta dopo i pasti

  • Food Intolerance Network – Amount of Fructose table
  • SELF Nutrition Data – Apricot Raw

Lascia un commento