Estrattore di succo a freddo – come scegliere il migliore e risparmiare

estrattore-di-succo-a-freddo

Estrattore di succo a freddo – i migliori e più convenienti

E’ uno degli elettrodomestici più apprezzati e acquistati degli ultimi anni. Stiamo parlando dell’estrattore di succo a freddo, uno strumento che non può assolutamente mancare nella cucina di chi ama mangiare sano e soprattutto naturale. In questa piccola guida troverai tutte le informazioni che ti servono. Vedrai a che serve un estrattore di succo, come funziona, i consigli per l’uso migliore e le opinioni di chi lo ha già a casa.

Soprattutto negli ultimi anni, è aumentata notevolmente la domanda di prodotti biologici e non trattati, provenienti da agricoltura controllata. Si preferisce cioè mangiare meglio, aggiungendo frutta e verdura nella dieta. Non sempre ciò è possibile, i ritmi frenetici della vita moderna ci obbligano spesso a pasti veloci in cui mancano fibre, sali minerali e vitamine. Un estrattore di succo a freddo ha tanti benefici, ma il più importante è proprio quello di poter integrare i micronutrienti in qualsiasi momento della giornata.

Leggi anche: Estraggo PRO, l’estrattore di succo a freddo made in Italy

Quanto costa un estrattore di succo a freddo

Il prezzo è certamente uno dei fattori determinanti nel processo di scelta. Di seguito ti mostriamo alcune proposte per poter ordinare un estrattore a freddo e risparmiare on line.

estrattore-di-succo-a-freddo-miglioreEstraggo PRO (IL MIGLIORE ITALIANO)

E’ in assoluto il miglior estrattore di succo a freddo. Silenzioso, robusto, resistente e soprattutto la vera novità è che non c’è neanche bisogno di tagliare o sminuzzare la frutta o la verdura.

E’ prodotto da un’azienda italiana ed è il più efficace estrattore a freddo. Ti permette di preparare in pochi istanti succhi vegetali, latte di soia, di riso, di cocco… E’ realizzato con i migliori materiali in commercio, per un elettrodomestico affidabile e tecnologicamente avanzato. All’interno della confezione viene inoltre regalato un piccolo libro di ricette da poter preparare con l’estrattore.

Il prezzo è di circa 600 euro, ma lo abbiamo trovato on line a 469 euro.

Guarda Estraggo PRO al prezzo più basso on line

La stessa azienda ha prodotto anche un modello leggemente più economico, ma ancora di alta qualità. Si chiama Estraggo Easy –> ecco dove ordinarlo online e risparmiare.


estrattore-di-succo-a-freddo-1

Estrattore di succo Hurom HU-700 (DI FASCIA ALTA)

E’ uno dei più efficaci spremitori e frullatori in commercio. La velocità di estrazione del succo è relativamente bassa e questo consente di ottenere un processo a freddo che non altera le proprietà nutritive degli alimenti. 40 giri al minuto, per un estrattore di succo di III generazione.

Grazie al nuovo design, l’estrattore di succo Hurom 700 ti permette di personalizzare completamente la bevanda da preparare. Puoi scegliere quanta polpa, e quindi quanta fibra, far passare. Il prezzo è piuttosto alto perché si tratta di un elettrodomestico altamente tecnologico, di terza generazione e che non spreca nulla del cibo che lavora. Molti negozi lo vendono a circa 600 euro, tuttavia abbiamo trovato una buona offerta su Amazon per ordinarlo a 450 euro.

Guarda l’estrattore a freddo Hurom 700 in offerta su Amazon


estrattore-di-succo-a-freddo-panasonic

Estrattore a freddo Panasonic MJ500 (IL PIU’ VENDUTO)

E’ uno dei prodotti più economici sul mercato, ma non per questo di scarsa qualità. Silenzioso ed ergonomico occupa pochissimo spazio riuscendo a darti i migliori succhi da fare a casa.

45 giri al minuto, per una spremitura che non genera calore e non distrugge vitamine e sali minerali di frutta e verdura. Inoltre è dotato di un accessorio che ti permette di realizzare ottime ricette con frutta ghiacciata.

Il prezzo dell’estrattore di succo a freddo Panasonic è di circa 230 euro, ma lo abbiamo trovato in offerta su Amazon. Puoi ordinarlo, per pochi giorni ancora, a 140 euro.

Guarda l’estrattore di succo Panasonic MJ500 in offerta su Amazon


estrattore-di-succo-a-freddo-economico

Estrattore di succo a freddo RGV 110600 (IL PIU’ ECONOMICO)

I giri al minuto sono 60 al minuto, 1 al secondo. Di poco superiori al modello Panasonic, ma sufficienti per garantire un processo di estrazione a freddo. In questo modo non rovinerai i micronutrienti contenuti in frutta e verdura.

E’ progettato per espellere il succo e lo scarto contemporaneamente ma attraverso due beccucci separati. I residui della spremitura sono completamente asciutti così da non sprecare cibo. Il prezzo è di circa 140 euro, ma su Amazon è in offerta a 90 euro, un risparmio di ben 50 euro!

Guarda l’estrattore a freddo economico RGV 110600 


Come scegliere l’estrattore di succo a freddo

Oltre al prezzo ci sono altri parametri da prendere in considerazione per la scelta di un estrattore a freddo. Ecco i principali:

  • capacità estrattiva – Maggiore è la capacità e meno frutta o verdura viene sprecata. Indica sostanzialmente l’efficienza dell’elettrodomestico. Un buon estrattore di succo a freddo lascia i residui completamente asciutti, come nei modelli che ti abbiamo consigliato.
  • numero di giri – Vitamine e sali minerali, se sottoposti ad eccessive temperature vanno incontro ad un rapido processo di distruzione. Se vuoi integrare la tua alimentazione con i più preziosi nutrienti del mondo vegetale, ti consigliamo di scegliere un estrattore a freddo. Quando il numero di giri del motore interno è basso, si evita il surriscaldamento del materiale, per un succo di qualità nettamente superiore. Assicurati che non superi gli 80 giri al minuto.
  • garanzia ed assistenza – è pur sempre un accessorio che col tempo va incontro ad usura. Meglio quindi che ci sia un sistema di garanzia che ti tuteli in caso di guasti o malfunzionamenti.
  • manutenzione e pulizia – una volta utilizzato, l’estrattore di succo va pulito, altrimenti i residui organici marciscono. Per evitare che il proprio estratto di frutta e verdura sia “contaminato”, è necessario che lo strumento sia sempre in perfette condizioni igieniche. Per questa ragione meglio prenderne uno facile e veloce da pulire.
  • design – qui entra in gioco il tuo gusto personale. A seconda di come è arredata la tua cucina, di quali sono le tue preferenze e gli spazi a disposizione, scegli il tipo di estrattore di succo che più preferisci.

Come usare l’estrattore di succo a freddo

Non sai come si usa l’estrattore di succo a freddo? Ecco una video-ricetta per preparare il succo di melograno, un frutto dalle proprietà straordinarie per il nostro organismo.

Differenza tra estrattore a freddo e centrifuga

estrattore-o-centrifugaMolti, risparmiando, acquistano la centrifuga pensando che non ci sia differenza. In realtà i due elettrodomestici hanno un funzionamento completamente differente. Mentre un estrattore di succo a freddo non supera gli 80 giri, servendosi di un motore e di una coclea interna, la centrifuga arriva anche fino a 18.000 giri al minuto.

La differenza è che nel secondo caso vanno completamente sprecate tutte le preziose fibre alimentari. La polpa nella centrifuga viene completamente sprecata e i residui non sono mai perfettamente asciutti. Se proprio vuoi prepararti un succo o un frullato fai da te, il nostro consiglio è di scegliere l’estrattore di succo a freddo. Sconsigliata quindi la centrifuga.

Estrattore di succo a freddo – consigli e domande

  • Ma non faccio prima a mangiare la frutta o la verdura direttamente?
    Soprattutto per gli sportivi, l’apporto tempestivo di micronutrienti è fondamentale sia prima che dopo gli allenamenti. Per digerire frutta e verdura, l’organismo impiega del tempo. Le fibre alimentari rallentano la digestione, mentre il succo vivo di frutta o verdura viene assorbito e digerito in meno di 5 minuti, con evidenti vantaggi per l’organismo.
  • E lo scarto che non va nel succo? Non sono preziose fibre sprecate?
    Molte persone bevono prima il succo e poi mangiano quello che resta nel cestello. Questo è un modo intelligente per mandare subito all’organismo vitamine e sali minerali e poi assumere una buona porzione di fibre. Questa sarebbe la soluzione consigliata. In realtà puoi comunque mangiare frutta e verdura dopo i normali pasti, o assieme a una buona merenda proteica. Cioè bere un estratto vegetale non significa che poi dobbiamo smettere di mangiare frutta e verdura! Anzi…
  • Questione di tempo
    Sopratutto per chi è sempre di corsa, bere un succo o un estratto di frutta o verdura è certamente più rapido che lavare, sbucciare e mangiare un mela, una carota o un vegetale qualsiasi.
  • E’ vero che un estratto di succo è disintossicante?
    Assolutamente si. Anzi molti medici e nutrizionisti raccomandano, per chi vuole dimagrire, dei succhi. Grazie ai loro tanti principi attivi aiutano il fegato a depurarsi dalle scorie e dalle tossine in eccesso causate da un’alimentazione non perfetta o da un periodo di stress.

Tipi di estrattori di succo a freddo consigliati

estrattore-di-succo-a-freddo-philips


estrattore-di-succo-imetec


estrattore-di-succo-a-freddo-kenwood

Lascia un commento