Perché perdo peso? Le possibili cause della perdita di peso inspiegabile

Perché perdo peso anche se mangio?” E’ la domanda che ci pongono alcune ragazze al nostro indirizzo email. Il problema è che improvvisamente si verifica un calo di peso senza una ragione, per cui ci si comincia a preoccupare.

perche-perdo-peso-senza-movito

Perché perdo peso senza ragione?

In questa breve guida vedremo quali sono le cause di questa perdita di peso involontaria. Vedremo quanto e come lo stress può influire fino ad analizzare alcune delle patologie che ti portano a chiederti perché perdo peso pur mangiando.

Il dimagrimento è associato, in termini medici, ad una perdita di peso corporeo. Ciò può avvenire sulla massa magra o sulla massa grassa. E’ proprio quest’ultimo generalmente il più preoccupante, dato che va ad intaccare i muscoli, i depositi minerali, i tessuti connettivi, eccetera). E’ anche vero che un’eccessiva perdita di grasso può comportare seri problemi.

Perché perdo peso e non devo preoccuparmi…

La perdita di peso e lo stress sono strettamente correlate. Capita a tutti di avere nella propria vita un periodo negativo: un lutto, una delusione amorosa o difficoltà al lavoro. Magari si perde la voglia di mangiare, si dorme poco e quindi è normale se perdi peso a causa dello stress.

Una perdita di peso involontaria può essere anche dovuto ad uno stress fisico. Va bene fare tanti esercizi per dimagrire o per mantenersi in forma, ma bisogna fare attenzione a non andare in overtraining. Se non si hanno i giusti tempi di recupero, l’organismo ne risente e addirittura si perde massa magra. Il rischio è una perdita di peso inspiegabile nonostante l’alimentazione curata. Semplicemente ti stai allenando troppo!

Prima di allarmarti sul peso perso, fai delle valutazioni: quanto sei dimagrito? In quanto tempo? Perdere 0,5 o 1 kg a settimana non è indice di una patologia in corso, ma semplicemente bisogna introdurre più calorie attraverso la dieta. Se hai perso più del 10% della tua massa in 1 mese allora è necessario approfondire il discorso.

Perché perdo peso e potrebbe esserci un problema…

Sono varie le ragioni che portano ad un dimagrimento involontario. Ecco elencate le principali.

  • Intolleranze alimentari – una della causa della perdita di peso inspiegabile è la celiachia. E’ intolleranza alimentare nei confronti del glutine, una proteina presente in molti farinacei. Spesso può provocare vomito, diarrea o dolori al tratto intestinale.
  • Abuso di alcol – quando la dipendenza dall’alcol diventa cronica, l’organismo tra le calorie necessarie dagli alcolici. Mancano tuttavia micro e macro nutrienti. Per questa ragione si sente sempre meno fame, ma si aumenta il rischio di andare incontro a perdita di peso e stanchezza. Col tempo poi sopraggiungono le prime malattie.
  • Disturbi alimentari – c’è chi, ossessionato dal suo aspetto fisico, pensa che vomitare per dimagrire possa essere una soluzione ai suoi problemi. Anoressia e bulimia, possono alterare le funzioni vitali del corpo, sottoponendolo a rischi elevatissimi. Non sono poche le modelle che hanno perso la vita a causa di questi disturbi.
  • Tumori – quando si sviluppa una nuova forma tumorale, le nuove cellule cancerogene tendono ad assorbire il maggior numero di nutrienti, sostituendole a quelle sane. L’appetito resta costante, ma si perde peso in maniera molto veloce e senza un motivo reale.
  • Disfunzioni della tiroide –  il metabolismo umano è regolato anche dai nostri ormoni e la tiroide è uno degli organi che ne controlla il funzionamento. Se la tiroide funziona troppo velocemente, può provocare un aumento del metabolismo. Ciò ti porta a perdere peso molto rapidamente e ad avere sempre fame. In questi casi avvertirai la differenza. Nel caso in cui la tiroide funzioni poco, in quel caso c’è un rallentamento del metabolismo, per cui si diventa l’organismo brucia meno calorie. Ciò può portare ad ingrassare.
  • Gravidanza – Anche se sembra strano, è molto frequente che le donne perdano pese nei primi 3 mesi di gravidanza. Tra nausee e inappetenza, molto spesso si perde qualche chilo il primo mese. Generalmente lo si recupera già dopo il secondo mese. Se il peso non aumenta, ovviamente il consiglio è di consultare il proprio medico.

E’ sempre meglio dimagrire in modo lento

Il tuo organismo è una macchina che ha bisogno di tempo per adattarsi a dei cambiamenti radicali. Il dimagrimento veloce è un obiettivo che ti consigliamo di non perseguire, perché sottopone il corpo ad uno stress eccessivo, anche a livello ormonale.

Se davvero vuoi perdere peso in modo sano e naturale ti consigliamo di leggere la nostra guida per dimagrire.

2 Comments

  1. Cristiana maggio 2, 2018
    • Paolo maggio 2, 2018

Inserisci un commento

 
Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Modalità di trattamento dei dati.