Pedalare per dimagrire: come perdere peso in bicicletta

perdere peso pedalando

La bicicletta è un oggetto che ti accompagna sin dall’età infantile. Sei cresciuta con un triciclo e hai trascorso l’adolescenza a pedalare insieme agli amici più cari per le strade meno trafficate della tua città. Le gite in mountain bike, poi, non si contano sulle dita delle mani.

È così, la pedalata ti lascia un forte senso di libertà e ti trasmette un senso di pace interiore che solo poche cose sanno regalarti. In compagnia o in solitudine, è il modo ideale per staccare la spina e uscire dalla realtà quotidiana, almeno per un po’.

Ma se sei approdata fino a qui, di certo ti interessa pedalare per dimagrire. È fattibile? Sì, eccome se lo è! Come ogni attività messa in atto per perdere peso, però, deve essere fatta con cognizione di causa. Prima di saltare in sella e godersi una fantastica scampagnata tra sudore, fatica e tanta soddisfazione, è bene prestare attenzione al modo in cui si lavora. In questo articolo, infatti, ti aiuto a evitare di incorrere in errori che potrebbero compromettere tutto quanto fatto fino ad ora.

Pedalare per dimagrire: 5 errori da evitare

Pedalata dopo pedalata, spesso ti accorgi di faticare a vuoto. Una volta che scendi dalla tua bicicletta, non senti addosso quella stanchezza fisica e quei doloretti che dovrebbero farsi presenti nel momento in cui le tue gambe smettono di piegarsi e distendersi sui pedali. Se questo non succede, significa soltanto una cosa: non stai pedalando bene e non sei stata attenta alla tua attrezzatura. Ma scopriamo insieme quali sono i 5 errori più comuni che fanno cadere la maggior parte delle persone.

  • Sedile troppo basso

Costante dolore nella parte anteriore del ginocchio? Sì, i dolori articolari sono necessari, soprattutto perché indicano la produzione di acido lattico, ma se sono sempre presenti e tormentano lo stesso identico punto per giorni, allora c’è qualcosa che non va. In questo caso, il problema è senz’altro il sedile troppo basso.

Il tuo ginocchio dovrebbe essere leggermente piegato per affondare la pedalata nel momento in cui la pedivella e il piantone sono in posizione parallela e non perpendicolare al terreno. Per verificare che sia realmente così, stacca di poco il tallone dai pedali senza oscillare il bacino.

Allenati con gusto con i nostri esercizi per dimagrire!

  • La bicicletta non si adatta bene

Questo è certamente l’aspetto più importante. Se la posizione di guida è dolorosa e fastidiosa, la voglia di trascorrere il tuo tempo in sella alla tua bicicletta è pari allo zero, non importa quanto desiderio hai di utilizzarla per perdere i chili di troppo.

Per ottenere la giusta misura sono necessari due elementi: l’altezza del sedile e la postura. La prima deve essere sufficiente a permetterti una lieve curvatura del ginocchio nell’istante in cui affondi sul pedale, mentre la seconda è corretta se e solo se le braccia e il torace formano un angolo di 45 gradi quando le appoggi ai manubri.

  • Il troppo stroppia

Sei eccitata e non vedi l’ora di provare quel sentiero che tanto ti aveva colpito il cuore la settimana scorsa. D’accordo, ci sta e la bicicletta è pensata per uno spirito avventuriero come il tuo che sogna di vivere all’aperto, ma… sei davvero pronta ad affrontare quella salita così ripida?

Allenati con costanza e con calma, dai al tuo corpo il tempo necessario per abituarsi a pedalare per dimagrire a lungo e non puntare sulla velocità.

  • Le marce

Devono diventare le tue migliori amiche durante una salita. È necessario fare un po’ di pratica per prenderci confidenza, ma con il tempo ti saranno di valido aiuto durante la tua pedalata quotidiana.

  • Cibo

Porta sempre dell’acqua con te. Se, però, hai intenzione di restare fuori per più di due ore, prepara in anticipo un leggero spuntino. Mangia in piccole quantità ogni 15 o 20 minuti. Questo ti aiuta a ricaricare le energie e i liquidi persi con il sudore.

Non farti mancare i nostri prodotti per dimagrire e torna in forma più rapidamente!

Inserisci un commento