Curcuma e prostata – gli effetti antitumorali di una spezia speciale

Uno degli alimenti più preziosi riscoperti negli ultimi anni è certamente la curcuma, una spezia usata sin dai tempi più antichi di origine indiane. I benefici della curcuma sono numerosi e ancora oggi ci sono tanti studi in corso che scoprono effetti sorprendenti della curcumina, la sostanza di cui si compone questa preziosa spezia. Una delle più recenti ricerche va ad analizzare il rapporto tra curcuma e prostata.

curcuma-e-prostata

Curcuma e prostata – i benefici per la lotta al tumore

Curcuma e prostata

E’ del 2010 la pubblicazione di importante documento della Società di Ricerca Urologica in cui si va a sottolineare lo stretto rapporto tra curcuma e prostata. Secondo i ricercatori, infatti, il cibo può può contribuire in maniera decisiva alla prevenzione del tumore alla prostata. E’ proprio la curcumina ad inibire gli ormoni responsabili del cancro. Curcuma e prostata sono insomma strettamente correlati.

Sono stati inoltre studiati gli effetti della curcumina sulle cellule tumorali della prostata. E’ stato riscontrata una ridotta mobilità delle cellule e quindi la malattia si propaga meno velocemente. I benefici riguardano anche l’ipertrofia prostatica benigna.

Inoltre è stato riscontrato anche una forte relazione tra curcuma e prostatite, una fastidiosa infiammazione della prostata.

Come consumare la curcuma

Esistono diverse ricette con la curcuma dagli effetti particolarmente benefici. Una delle più tradizionali indiane è il latte d’oroda preparare a casa con latte, curcuma e miele. Ottimo a colazione o per una merenda, è uno snack perfetto anche per i bambini.

La curcuma può essere usata anche per arricchire primi e secondi piatti: da provare ad esempio le combinazioni con i frutti di mare. E’ un vero e proprio esaltatore di sapori naturali e renderà i vostri piatti colorati e salutari.

Il sapore della curcuma è forte, per cui è consigliato aggiungerne la punta di un cucchiaino in qualsiasi ricetta sia di tuo gusto. I benefici del suo principio sono tutti a vantaggio della tua salute. Grazie all’esplosione di regimi alimentari alternativi, come quello bio o vegano, negli ultimi anni si stanno riscoprendo queste spezie dalle proprietà miracolose. Con queste è possibile arricchire le proprie pietanze aggiungendo sapore e riducendo il contenuto di sale. Un modo gustoso per tenere sotto controllo i livelli di pressione del sangue.

Articoli che potrebbero interessarti

Dieta dei gruppi sanguigni – funziona o è solo una bufala?

Resveratrolo, l’integratore dalle grandi proprietà per la nostra salute

 

Inserisci un commento

 
Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Modalità di trattamento dei dati.