Come scegliere la palestra – quali sono i fattori da considerare prima di iscriverti

Ricominciare ad andare in palestra, o peggio ancora iscriversi per la prima volta, è una decisione che spesso ci lascia pieni di dubbi. Sarà meglio quella vicino casa o l’altra che mi hanno consigliato gli amici? Si tratta di una scelta non semplice perché è lì che dobbiamo faticare per dimagrire, ritrovare la forma fisica o svolgere una preparazione adeguata in vista di una gara.

Molto spesso si sceglie di andare in palestra perché ci va un conoscente, perché il prezzo è convincente o semplicemente per una questione di distanza da casa. In realtà c’è da considerare qualche altro fattore. Ecco allora come scegliere la palestra migliore.

scegliere-la-palestra-giusta

Il prezzo

Sicuramente è un fattore molto influente per qualsiasi età: alcuni sportivi richiedono più di 70 euro al mese, un investimento ingente che non tutti hanno la possibilità di fare. E’ vero che si tratta di una spesa per il proprio benessere, ma quando la retta mensile è così alta, forse è meglio guardarsi altrove.

Dubita anche delle palestre che ti offrono un abbonamento molto lungo ad un prezzo irrisorio. Sono tantissime le persone a cui è capitato di sottoscrivere un abbonamento annuale e di ritrovarsi poi a metà stagione con la palestra chiusa per qualche ragione. Per evitare questo tipo di truffe è bene scegliere un buon compromesso tra qualità e prezzo.

Igiene

La scelta della palestra deve necessariamente basarsi anche su una valutazione qualitativa degli ambienti in cui ti andrai ad allenare. Vale la pena risparmiare per rischiare di prendersi infezioni e funghi? Sei davvero convinto di volerti appoggiare su panche impolverate, rovinate e logorate dal tempo?

Distanza da casa

Per chi ha poco tempo, la palestra è un sacrificio enorme dal punto di vista del tempo. Aggiungere anche del tempo per raggiungere la struttura è spesso un lusso che non tutti possono permettersi. Ma attenzione che la palestra più vicina non sempre è la migliore. Prova a cercare nella tua città quali sono le palestre attive. Se per esempio vuoi cercare quali sono le migliori palestre a Roma, puoi andare su Google Map e vedere i risultati più vicino casa. A questo punto vai a visitarle di persone. Lo staff è in genere favorevole a farti vedere i locali e le varie sale fitness.

La professionalità degli istruttori

Anche in questo caso è importante farsi un’idea del grado di preparazione degli istruttori con la prima visita. Se ti trovi di fronte un ragazzo molto (troppo) giovane e vedi che fisicamente non ha alcun tipo di formazione fisica, allora forse è il caso di chiederti cosa ci fa lì. Magari i proprietari risparmiano sui preparatori e pagano (una miseria) dei ragazzini. Il rischio qui è che ti trovi con personale non qualificato e rischi di non beneficiare degli effetti della palestra o peggio ancora di farti male.

Personalmente non stimiamo neanche gli istruttori super mega pompati che chiaramente hanno fatto del bodybuilding estetico (e farmacologico) la loro ragione d’essere. Ci è capitato spesso di vedere soggetti simili incentivare l’uso di farmaci o anabolizzanti per “mettere massa e diventare grossi”. Ma qui c’è di mezzo la salute!

Corsi ed attrezzi

I migliori centri fitness organizzano ogni giorno tanti corsi per i propri iscritti: pilates, yoga, crossfit, zumba, eccetera… Tutte queste sono delle ottime occasioni per fare non solo un po’ di sano movimento, ma anche per stringere nuove amicizie. Meglio evitare le palestre-garage: ti è mai capitato di incontrarne? Si tratta in genere di scantinati, ex-depositi o garage adibiti a “palestra”. In genere gli spazi sono ristretti e la qualità del servizio non è dei migliori. A noi è capitato almeno un paio di volte e la nostra esperienza lì è durata davvero poco.

Guada anche la quantità e il tipo di macchinari che sono presenti nella sala attrezzi. Allenarsi con strumenti obsoleti non è sempre il massimo. E’ vero che spesso basta un bilanciere e dei manubri, ma se c’è anche qualche buon macchinario è meglio. Per non parlare dei tapis roulant o delle cyclette.

Fai una prova gratuita

La maggior parte delle palestre è disponibile a concedere ai possibili clienti un primo ingresso gratis. Puoi approfittarne per valutare la qualità degli ambienti, la quantità di attrezzi e magari conoscere di persona i preparatori che potrebbero seguirti. Guardati un po’ intorno in questa prima lezione e osserva anche il tipo di persone che si allenano. E’ pur sempre un ambiente in cui dovrai passare diverse ore a settimana, per cui è importante che tu ti senta sin da subito a tuo agio.

Inserisci un commento