Il grano saraceno, lo pseudocereale senza glutine. Calorie, valori nutrizionali, varietà e proprietà del cereale senza glutine.

Il grano saraceno, lo pseudocereale senza glutine. Calorie, valori nutrizionali, varietà e proprietà del cereale gluten free.

Il grano saraceno si è rivelato un ottimo alleato particolarmente indicato per chi ha necessità di seguire una dieta gluten free , come o celiaci, ma anche per chi soffre di diabete. In questa guida andremo a capire qual è il suo valore biologico, le sue proprietà benefiche e quante calorie contiene questo, che viene definito pseudocereale, cioè un “cereale non cereale”. Il suo punto di forza è l’assenza naturale di glutine.

 

Grano saraceno: origini e proprietà.

Il grano saraceno, scientificamente conosciuto con Fagopyrum esculentum, è una pianta erbacea, appartenente alla famiglia delle Poligonacee, che viene utilizzata principalmente in ambito alimentare. Viene considerato un cereale ma, in realtà, non appartiene alla famiglia delle graminacee. Per questo motivo, non ha nulla a che vedere con i cereali. Nonostante ciò, grazie ai suoi interessanti valori nutrizionali ed alla naturale assenza di glutine, questo “cereale non cereale” viene utilizzato, sempre più spesso, nella  produzione di pasta ed altri alimenti.

 

Il grano sarceno vanta delle proprietà benefiche davvero interessanti; è particolarmente ricco di sali minerali, tra cui: ferro, fosforo, zinco, rame, potassio e selenio. Inoltre, è ricco di antiossidanti; ad esempio: rutina, tanniti e flavonoidi che aiutano a mantenere elastici i vasi sanguigni.

 

Valori nutrizionali del grano saraceno.

In 100 grammi di grano saraceno troviamo i seguenti valori nutrizionali

  • acqua 9,7 grammi ;
  • calorie 343 Kcal;
  • proteine 13,2 grammi ;
  • grassi 3,4 grami, di cui 0,74 grammi di grassi saturi 0,74g;
  • carboidrati 71,4 grammi;
  • fibre 10 grammi;
  • potassio 464 mg;

Inoltre l’indice glicemico del grano saraceno è 50 ed è privo di colesterolo.

 

Il grano saraceno fa ingrassare?

Per rispondere a questa domanda, basta guardare l’etichetta nutrizionale riportata nel paragrafo precedente. Infatti 100 grammi di grano saraceno danno louogo a 343 calorie, che sono inferiori a quelle della farina normale. Quindi già questo aspetto può essere considerato un punto a favore.

Poi, essendo naturalmente privo di glutine, viene spesso inserito anche nelle diete dimagranti ed infine, a dimostrazione che il grano saraceno non fa ingrassare, basta ricordare che, questo “cereale non cereale” ha un basso indice glicemico che permette di tenere a bada la fame senza però gonfiare l’organismo.

Dunque è possibile inserire un piatto di pasta di grano saraceno nella nostra dieta e anche in quella dei ciliaci. Stesso discorso vale, ovviamente, per tutti i prodotti come pane, pizza e altri derivati ottenuti attreaverso l’impiego del grano saraceno.

 

Benefici del grano saraceno.

I benefici del grano saraceno sono indubbiamente diversi. Infatti:

  • abbassa la glicemia: per questo viene considerato un ottimo alleato per chi soffre di diabete;
  • giova al fegato: quest’organo trae benefici grazie alla presenza di grandi quantità di vitamine del gruppo B;
  • facilita il transito intestinale: ciò è reso possibile in quanto è un alimento ricco di fibre, inoltre facilita anche la digestione;
  • ha un elevato valore proteico: grazie a questo aspetto viene spesso consigliato alle persone che seguono una dieta vegana o vegetariana in quanto, essendo molto proteico, va a sostituire la carne o le uova fornendo, comunque, il giusto apporto di questi nutrienti;
  • ha effetti anticoagulanti, contenendo vitamina K. Questo aspetto può anche essere visto come una controindicazione, come vedremo nel paragrafo successivo.

 

Controindicazioni del grano saraceno.

Come per tutti i cibi, anche per il grano saraceno occorre prestare attenzione allo sviluppo di eventuali intolleranze o allergie nei confronti dell’alimento: in questi casi, è necessario sospenderne l’uso e rivolgersi a uno specialista.

E’ importante sapere che, in caso di terapia con anticoagulanti, occorre far uso di questo alimento in quantità molto limitata a causa delle sue proprietà antiemorragiche ed alla presenza della vitamina K.

 

Curiosità

Lo sapete che la farina di grano saraceno può rivelarsi una vera e propria coccola di bellezza? Basta spalmarla sul nostro corpo e lasciarla in posa per circa un quarto d’ora per poi risciacquare. La nostra pelle risulterà liscia e piacevolmente profumata.

Lascia un commento