Come attrezzare e organizzare una mini palestra in giardino

Come attrezzare e organizzare una mini palestra in giardino

Rimanere sempre in forma è il sogno di tante persone, ma a volte le sane abitudini alimentari da sole non bastano. Come ben sai infatti accanto ad una dieta equilibrata e povera di grassi ci vuole anche l’attività fisica, che oltre a fare bene al corpo, fa bene alla mente e alla salute in generale.

La maggior parte dei lavoratori o delle persone che si occupano della casa, dello studio, dei figli, non hanno tempo di andare a fare una corsa o di iscriversi in palestra. Come fare in questo caso? Semplicemente puoi creare la tua palestra in giardino.

Avere una palestra da esterno vuol dire risparmio sull’abbonamento in palestra, vuol dire possibilità di allenarsi nei ritagli di tempo senza dover perdere tempo ad uscire o comunque a spostarsi.

Ti basterà creare nel tuo giardino un angolino al coperto, in cui mettere tutto l’occorrente per fare attività fisica senza nulla invidiare alle tradizionali palestre. Una palestra attrezzata, magari vicina ad una piscina con sdraio e lettini farebbe anche un figurone con i tuoi amici e verrebbe invidiata da tutti.

Vediamo quindi come fare per allestire la tu mini palestra in giardino, step by step.

Scegli l’angolo del giardino migliore

Prima di partire in quarta e comprare tutti gli attrezzi che pensi possano servire alle tue esigenze, devi verificare l’effettivo spazio che hai a disposizione.

Al di là infatti della dimensione del tuo giardino, devi valutare quale angolo puoi destinare alla tua palestra da esterno.

Scegli un punto in cui in termini di estetica non vai a rovinare il tuo giardino, dopodiché misura l’area scelta, per comprendere quanti e quali attrezzi possono andar bene. In genere ti possono bastare anche 3 metri quadrati.

Trasformare il giardino in palestra: il pavimento

Quasi sicuramente il tuo giardino ha il prato o comunque un tipo di pavimento non adatto all’esercizio fisico. In quel punto specifico del tuo spazio esterno, dovrai pertanto creare un quadrato pavimentato su cui appoggiare gli attrezzi.

Se non vuoi spendere molto in termini di pavimentazione, il metodo più veloce ed economico è quello di avvitare al pavimento delle travi di legno lisce e levigate e rivestirle con dei morbidi tappetini.

Non temere, dal momento che si tratta di una soluzione sicura e molto confortevole. Ci vogliono poche ore per realizzarlo, ma al termine del lavoro, vedrai che il risultato è garantito.

Valuta il tipo di allenamento che vuoi fare

Cosa ti spinge a creare la palestra a casa? È una domanda questa lecita da porsi per capire anche cosa ti occorre e come organizzare lo spazio.

Organizza la palestra come la immagini tu, valuta quali parti del corpo devi allenare, se l’esercizio ti serve per dimagrire, per scaricare lo stress o per prepararti a svolgere una specifica attività sportiva. Utilizza nel caso anche schede allenamento palestra che trovi online sui siti specializzati.

Questa valutazione è utile per decidere gli attrezzi da comprare e per capire come posizionare il tutto in quei pochi metri quadrati.

L’attrezzatura per la palestra

Ora sei pronto a selezionare gli attrezzi in base alla tipologia di allenamento o di sport che vuoi praticare.

Quello che non dovrebbe mai mancare nella palestra in giardino è un tappetino di gomma, pesi e manubri, una corda per saltare, una fitball e un mini step.

Puoi acquistare anche una cyclette e un tapis roulant, che sono l’ABC per gli esercizi di cardio.

Immancabili sono la panca e la barra per trazioni.

La panca

In una palestra da esterno non deve mancare una panca, in quanto pensata per fare più esercizi, impegnando sia la parte superiore che la parte inferiore del corpo. Grazie a questo attrezzo avrai modo di effettuare un allenamento completo, senza comprare per forza manubri, pesi e bilanciere. Permettono di allenare addominali, pettorali, bicipiti, tricipiti, muscoli delle spalle e della schiena, ma anche glutei, cosce e gambe. Va bene sia la panca piana che la panca inclinata, non fa differenza. Si tratta di un attrezzo che costa poco e che al contempo essendo multifunzione ti asseconda da molteplici punti di vista.

La barra per le trazioni

La barra per trazioni è un attrezzo che consente di portare ad un livello più alto il tuo allenamento. Si tratta di una semplice barra che permette di effettuare trazioni e sollevamenti e compiere sessione di allenamento funzionale.
Si tratta di un attrezzo che può sia essere montato all’occorrenza sia essere agganciato fisso alla parete. Basterà tenere quindi un pannello fissato al pavimento per montare la barra e fare i tuoi esercizi, mirati per rinforzare i tuoi bicipiti.

Il budget a disposizione

Per organizzare il tuo angolo di allenamento in giardino, devi tenere in considerazione la cifra massima che puoi spendere.

Stabilire un budget e rispettarlo ti aiuta a fare le scelte giuste, gli acquisti giusti, optando solo per attrezzature funzionali al caso e con un rapporto qualità / prezzo buono.

Vero è che ci sono in commercio attrezzi base che costano poche decine di euro, ma è vero anche che qualche super attrezzo dovrai pure averlo se vuoi che il tuo allenamento sia efficace ed efficiente come quello della palestra tradizionale.

Attrezzi come panca, tappeto, cyclette ed ellittica possono costare parecchio, ma si tratterebbe di un investimento destinato a durare nel tempo.

Per comprare tutto quello che ti serve, devi recarti in un negozio specializzato in attrezzature sportive nella zona dove vivi (in alternativa affidati al web).

Lascia un commento