La birra fa ingrassare? E’ davvero incompatibile con la dieta?

Chi sa resistere alla tentazione di un buon boccale di birra soprattutto nei mesi più caldi e con una buona compagnia? Tuttavia nella mente di chi è a dieta balena istantaneamente un pensiero: quanto fa ingrassare la birra? Posso permettermi questo boccale tranquillamente o domani dovrò fare qualche rinuncia?

la-birra-fa-ingrassare

La birra fa ingrassare, quanto è vero?

La premessa doverosa è che, contrariamente a quanto si pensava qualche anno fa, la birra non è semplicemente un alcolico privo di macronutrienti. Si tratta invece di una bevanda ricca di sali minerali e anti-ossidanti, ma non bisogna abusarne. Questo per due ragioni:

  • l’alcol, in qualsiasi quantità, è tossico per l’organismo umano;
  • la birra fa ingrassare se consumata oltre le dosi raccomandate;

In questo articolo ci interessiamo meno sull’aspetto salutistico e andiamo ad analizzare questa fresca bevanda fermentata esclusivamente sul piano nutrizionale.

Calorie della birra

Per capire quanto fa ingrassare la birra, è importante fare un piccolo calcolo sulle calorie. La cosa principale da ricordare è che:

1 grammo di alcol apporta 7 kcal

Una lattina da 330 ml di birra contiene circa 12 grammi di alcol, questo significa che 330 ml di birra apportano 84 calorie. Facendo una rapida proporzione possiamo affermare che:

100 ml di birra corrispondono a circa 26 kcal

Se sono a dieta posso bere birra?

Ogni volta che un nostro lettore ci chiede se la birra fa ingrassare o più in generale se può consumare o meno un alimento, gli ricordiamo che la dieta non va intesa come un sistema di rinunce o di restrizioni temporanee. Così non funzionerà mai. E’ inutile non bere birra per dimagrire per 1 mese, per poi ricominciare a bere e mangiare a volontà. Tanto vale non mettersi a dieta!

Quello che tutti i migliori nutrizionisti consigliano è di scegliere a tavola un approccio sostenibile. Che cosa si intende? La dieta va considerata come uno stile di vita alimentare da portare avanti per tutta la vita. E’ sempre quello che si fa nel lungo periodo a fare la differenza, non ciò che si fa in una finestra temporale limitata.

Questa piccola considerazione ti porta automaticamente a rispondere alla domanda di partenza. Puoi bere birra, ma rispettando le quantità consigliate.

Quanta birra si può bere?

Facendo una valutazione esclusivamente sulle calorie ingerite con la birra, si può dire che la quota giornaliera massima raccomandata è:

  • 12 g di alcol per le donne, pari a 330 ml di birra.
  • 24 g di alcol per le donne, pari a 660 ml di birra.

Tuttavia questo calcolo non può essere considerato esaustivo. Perché quando bevi una semplice lattina di birra da 33 cl stai introducendo non solo 12 grammi di alcol, ma anche 13 grammi di zucchero. A questo dovrai aggiungere anche i carboidrati, molto presenti nella birra.

Ti renderai così conto che bere birra tutti i giorni non è consigliato soprattutto per chi è a dieta.

Che succede se bevo più birra del dovuto?

La birra contiene alcol, una sostanza lipofila, che penetra la barriera emato-encefalica, per cui ha un potere psico-attivo. Lo avvertiamo chiaramente quando comincia a girare la testa. Essendo tossico, se ingerito troppo velocemente, lo stomaco reagisce attraverso una reazione di vomito. Se invece l’assunzione è lenta e costante, c’è il rischio di svenimenti. E’ questo un meccanismo di autodifesa per evitare di assumere altro alcol.

Senza entrare troppo nel dettaglio degli organi e delle funzioni corporee che vengono danneggiate dagli eccessi di birra, concentriamoci su cosa accade al nostro metabolismo. Bastano pochi giorni in cui si superano le dosi raccomandate, che il fegato inizia ad accumulare grasso e aumenta l’insulino resistenza. Ciò è assolutamente da evitare perché le cellule iniziano a comportarsi diversamente: invece di produrre energia, iniziano ad accumulare grasso. Ecco la ragione per cui viene consigliato di non esagerare.

I benefici della birra

Non è nostra intenzione fare terrorismo psicologico su una delle bevande più amate e bevute al mondo. Se bevuta con moderazione, la birra è una bevanda rinfrescante ed energizzante, consigliata a volte addirittura dopo gli allenamenti intensi. Grazie alla presenza del luppolo, la birra è ricca di anti-ossidanti, sostanze che prevengono l’invecchiamento cellulare e la formazione di radicali liberi. Contiene inoltre sali minerali come potassio e fosforo, e vitamine B3 e B9.

La birra è un piacere della vita, non rinunciarci!

Le conclusioni sono abbastanza scontate: bere un boccale di birra 1 o 2 volte a settimana certamente non ti causerà un problema. Si tratta del classico strappo alla regola che ti fa godere meglio i piaceri della vita. Tuttavia anche se sei a dieta e ti preoccupa che la birra fa ingrassare, ti diamo un semplice consiglio che ti farà evitare ogni tipo di preoccupazione o problema. Dal conteggio della calorie settimanali, sottrai ciò che bevi con la birra e bilancia negli altri giorni. Il tuo corpo non bada al fatto che per un giorno hai assunto più calorie o carboidrati del dovuto, ma fa una stima su base settimanale. Come disse il saggio:

La trasgressione programmata non è più una trasgressione!

Lascia un commento