Camminare per dimagrire: errori da evitare

Camminare per dimagrire, una guida per imparare i trucchi per perdere peso camminando e gli errori da non fare per iniziare

camminare per dimagrire

camminare per dimagrire

Camminare è un movimento abitudinario che facciamo tutte le volte che dobbiamo muoverci da una parte all’altra. Lo facciamo da sempre, o almeno da quando da piccoli abbiamo imparato a stare ritti e poggiare entrambi i piedi per terra.

Ma camminare per dimagrire è diverso dal fare una semplice passeggiata al parco. Non lo sapevate? Non solo le sensazioni che proviamo sono differenti ma anche la postura e l’intensità del movimento.

In questo articolo voglio approfondire l’argomento dandovi modo di notare alcuni caratteristici errori che ogni giorno commettiamo durante la nostra ora di passeggiata per dimagrire.

Se non sei tipo che vuole fare esercizi da fare a casa per dimagrire ma preferisci (giustamente) stare all’aria aperta, partiamo subito e cominciamo a correggere le abitudini sbagliate per riprendere a perdere peso in modo corretto. Pronti?

Camminare per dimagrire, come farlo al meglio

camminare e dimagrire

La passeggiata quotidiana fa bene sia al corpo che alla mente.

  • Schiena curva

Ammettiamolo, chi di noi cammina con la schiena ritta? Siamo tutti un po’ ricurvi. Provate a prestarci attenzione la prossima volta, noterete come piedi, caviglie e gambe si spingono in avanti e come la schiena tende a seguire la loro curvatura. Cercate di inclinare lievemente indietro le spalle e potrete vedere presto dei buoni risultati.

  • Braccia lungo il corpo

Vi ricordate quando abbiamo parlato di come puoi imparare a correre per dimagrire? È esattamente la stessa cosa. Le nostre braccia tendono a seguire la linea della colonna vertebrale quando camminiamo e corriamo e questo rallenta il ritmo. Pieghiamo i gomiti a 90 gradi e rilassiamo le spalle. Lasciamo che queste seguano il loro movimento naturale; in tal modo bruceremo più calore e tonificheremo maggiormente la zona toracica.

  • Mente vagante

Lo capisco bene, è un errore che spesso mi ritrovo a fare anche io. Quando si cammina ci ritroviamo in una sensazione di pace tale da permettere al cervello totale libertà. Così facendo, però, ci stiamo perdendo la grande opportunità di rafforzare il collegamento tra mente e corpo.

Per rimediare a questo, invece di riflettere sulla giornata appena trascorsa, ascoltate il vostro fisico. Le spalle sono rilassate? I gomiti sono piegati? La schiena è dritta? Prestate attenzione soprattutto alla respirazione, concentratevi su di essa e lasciate il mondo al di fuori. La vostra mente sarà più calma e vi ritroverete a sorridere senza neppure rendervene conto.

  • Preferire il tapis roulant

Abbiamo affrontato il discorso parlando del modo migliore di esercitarsi sul tapis roulant. Questo va bene in caso di tempo buio e poco confortevole all’uscita. Se potete, uscite. Camminate all’aria aperta, spalancate i polmoni e godetevi le fresche giornate di sole.

Segui un allenamento completo con i nostri esercizi per dimagrire!

  • Esagerazione

Uno degli errori più comuni nel camminare per dimagrire è quello di esagerare. Quando ci muoviamo, il nostro corpo crea calore e quindi sudore. Se si esagera, si inizia a sudare prima e, come questo evapora, al suo posto lascia una sensazione di freddo e di scomodità. Un consiglio? Evitiamo il cappotto pesante e indossiamo abiti leggeri che ci permettano di restare freschi e comodi.

Per perdere peso nel modo migliore, ti presentiamo un’ampia gamma di prodotti per dimagrire. Provali anche tu!

Inserisci un commento

 
Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Modalità di trattamento dei dati.