Stretching prima di correre

Hashtag #

Fare stretching prima di correre? Una guida veloce per imparare a scaldarsi prima di iniziare l’attività sportiva

fare stretching prima di correre

fare stretching prima di correre

Prima di cominciare qualsiasi attività fisica che ti porti a perdere peso, bisogna essere preparati. Può sembrarti un suggerimento banale, ma non hai idea di quante persone si buttino a capofitto in un allenamento estenuante senza conoscere il proprio corpo. Dovresti sapere che il tuo fisico ha bisogno di essere allungato e ben preparato per poter lavorare sotto sforzo. Questa preparazione si chiama riscaldamento o, per gli amanti dei tecnicismi, stretching (allungamento).

Si tratta di movimenti atti a riscaldare i muscoli e metterli in moto per evitare brutti inconvenienti come contratture, stiramenti e dolorosissimi strappi. Vuoi evitarli anche tu, vero? Vediamo insieme qualche piccolo trucco!

Come fare stretching prima di correre, ecco le regole principali

  • Stretching statico al momento giusto

Consiste nell’estendere lentamente un muscolo fino alla posizione finale e tenerlo fermo per un breve periodo di tempo, dai 10 ai 30 secondi. È la forma più comune di allungamento e viene spesso utilizzata per riscaldarsi. Grosso errore. Piegarsi verso il basso e toccarsi le dita dei piedi per sgranchirsi le gambe prima di andare a correre è sbagliato. Lo stretching statico non è raccomandato per il riscaldamento perché può peggiorare la prestazione sportiva ma, soprattutto, potrebbe causare dolorose lesioni.

Succede perché i muscoli hanno proprietà elastiche e devono lavorare di più per raggiungere il livello appropriato. Molti esperti suggeriscono di effettuare questo tipo di esercizi una volta conclusa l’attività, come raffreddamento muscolare, in modo che questi siano caldi abbastanza per evitare problemi.

  • Movimenti dinamici per riscaldarsi

Il metodo migliore per allungare i muscoli e quello di tenere un basso livello di intensità. Un esempio? Cammina lentamente e accelera in modo graduale. Esercizi come rotazioni delle braccia e saltelli sono ottime scelte per riscaldarsi.

Ti raccomando di non sforzarti troppo, ma parti sempre in modo lento per poi aumentare gradualmente senza esagerare. Questo aumenterà la tua frequenza cardiaca e il flusso di sangue ai muscoli. Inoltre, riscalda la temperatura del corpo di modo da farti sudare.

  • Non forzare

Va bene, è vero che per migliorare la tua flessibilità devi allungare bene i muscoli oltre la loro lunghezza normale. Ma non fino al punto di sentire dolore! Mai andare oltre. Nel momento in cui la fatica lascia spazio a scariche di dolore, fermati perché potresti farti seriamente male. Strappi muscolari, distorsioni e dislocazioni sono alcune delle possibilità, vuoi davvero rischiare?

Sei pronto a sudare? Prova i nostri esercizi per dimagrire!

  • Non slanciarti

Il caro vecchio movimento a dondolo. No. Assolutamente da evitare! Se sei un principiante o stai recuperando da un infortunio, evita nel modo più assoluto un esercizio di questo genere. La tua schiena ne risentirà.

Hai provato il Pilates per il benessere dei tuoi muscoli?

Se vuoi perdere peso in fretta e seguire esercizi per dimagrire in modo sano, allora devi imparare a dosare il tuo corpo. Conosci i tuoi limiti e non avere fretta di superarli. Fermati quando non ce la fai più e non vederla come un fallimento, perché non lo è. La preparazione è fondamentale, non sottovalutarla e non pensare di dover arrivare in alto.

Tutto quello che vuoi è dimagrire, non diventare una stella dello sport!
Segui con attenzione queste semplici regole su come fare stretching prima di correre e fammi conoscere le tue esperienze!

No Responses

  1. Pingback: 5 esercizi per dimagrire i fianchi febbraio 16, 2015

Inserisci un commento