Come dimagrire i fianchi in poco tempo con alimentazione ed allenamento

Come posso dimagrire i fianchi? Ecco la domanda che si pongono tantissime donne e uomini quando si iscrivono in palestra. Esiste in modo per snellirli in poco tempo ed riuscire ad avere un girovita ideale? In questo articolo vedremo come ridurre i fianchi a casa o in palestra grazie ad una buona alimentazione per dimagrire e a specifici esercizi.

come-dimagrire-i-fianchi-in-poco-tempo

Come dimagrire i fianchi in poco tempo

Se ti stai chiedendo come snellire i fianchi in una settimana, dobbiamo essere chiari. Bruciare grasso non è così facile. Soprattutto se il tuo obiettivo è avere dei risultati estetici. Prima di notare la differenza allo specchio, servirà tempo, pazienza e costanza sia a tavola che con gli allenamenti. Solo così puoi iniziare a lavorare sulle fastidiose maniglie dell’amore.

Ricordati che per assottigliare i fianchi è necessaria una combinazione di due elementi che non devi far mancare nella tua vita quotidiana: l’attività fisica e la cura della tua alimentazione. Se manca una di queste due sarà molto difficile ottenere i risultati sperati e tornare ad avere un fisico palestrato o almeno in forma.

Dimagrire i fianchi con l’alimentazione

Una dieta disordinata fatta di merendine, zuccheri e grassi non ti permetterà di avere alcun risultato. Ne esistono tante interessanti in giro, dalla pescetariana, alla vegetariana… Non importa se hai un regime alimentare particolare. Se davvero vuoi una dieta per dimagrire i fianchi dovrai fare una serie di sacrifici.

Quello di cui ti stiamo parlando non è rinuncia per un più o meno breve periodo. Le diete falliscono proprio perché sono temporanee e non apportano alcun cambiamento allo stile di vita. Questo significa che, finita la dieta, dopo poco compariranno di nuovo le odiose maniglie dell’amore.

Ecco i cibi a cui devi dire addio: merendine, snack dolci o salati e prodotti industriali di vario tipo. Niente cibi precotti o ipercalorici. Impara a leggere l’etichetta: qualsiasi cosa tu mangi deve contenere meno del 5% di grassi.

Fai in modo che nella tua dieta per dimagrire i fianchi ci siano tutti i macronutrienti di cui hai bisogno: limita i grassi e bilancia bene carboidrati complessi e proteine. Mangia 5 volte al giorno e a cena consuma verdure e cibi ricchi di proteine.

Puoi raggiungere risultati in tempi minori puoi integrare la tua alimentazione con delle pillole dimagranti efficaci. Vengono estratte da piante naturali e si tratta in genere di antiossidanti che vanno ad accelerare il metabolismo, permettendoti così di bruciare più calorie in meno tempo.

pillole-dimagranti-migliori

Pillole dimagranti migliori

Se fai tanta attività fisica ricordati di aggiungere un supplemento di proteine alla tua dieta. Puoi preparare degli ottimi frullati proteici in casa usando le proteine in polvere Whey. Sono naturali ed estratte dal siero del latte. Essendo a rapido assorbimento, danno ai muscoli la possibilità di smaltire più rapidamente i carichi di lavoro.

Esercizi per dimagrire i fianchi

esercizi per dimagrire i fianchi

Anche da casa è possibile fare i propri esercizi per dimagrire i fianchi.

Gli addominali obliqui e i fianchi non sono muscoli molto grandi. Non puoi stressarli eccessivamente: va bene cioè allenarsi ed è utile fare degli esercizi per dimagrire, ma ricordati che l’alimentazione è la parte più importante per snellire i fianchi e ridurre il girovita.

Ecco alcuni utili esercizi per dimagrire i fianchi a casa senza l’aiuto di nessun attrezzo da palestra. Non hanno una tecnica molto complessa per cui ti sembreranno particolarmente semplici. Per ciascuno dovrai farne almeno 12-15 ripetizioni e 3 serie.

  • Gambe squat

Piedi uniti e braccia lungo i fianchi. Sposta il peso sul piede destro e appoggia la punta del piede sinistro vicino al destro per darti equilibrio. Tieni la schiena dritta e piega le ginocchia. Lentamente siediti sulla gamba destra e alza le braccia tese di fronte a te.

Puoi utilizzare una sedia dove poggiare le mani se senti di perdere l’equilibrio. Fermati quando le cosce sono quasi parallele al pavimento e resta ferma in quella posizione per un secondo. Punta poi sul piede destro, spingi sul tallone e rialzati.

  • Piegamenti sulle ginocchia

Sistemati a quattro zampe, mantenendo la schiena ritta e la testa rivolta verso il basso ma sempre in linea con la schiena. Con il ginocchio piegato in un angolo di 90 gradi, solleva la gamba sinistra in modo che pianta del piede sia rivolta verso il soffitto. Poi poggiala sul polpaccio della gamba destra e tieni i glutei stretti. Torna alla posizione di partenza e ripeti con l’altra gamba. Se vuoi aumentare la difficoltà dell’esercizio, aggiungi dei pesi alle caviglie ma non superare il chilo!

  • Abduzioni

Mano sinistra poggiata contro il muro e ginocchia ritte e leggermente piegate. Tieni la gamba destra distesa e morbida, piede flesso. Solleva la gamba di lato senza muovere la parte superiore del corpo. Rimani in posizione per un secondo, poi torna al movimento iniziale. Completa la serie e ripeti con la gamba opposta.

  • Doppio sollevamento

Sdraiata sul fianco sinistro con le gambe allineate una sopra l’altra. Sostieniti con il gomito sinistro. Appoggia l’estremità delle dita della mano destra di fronte a te per darti equilibrio. Solleva la gamba destra di circa 12 centimetri e alza lentamente quella sinistra per andarle incontro. Tieni fermo per due secondi, poi abbassa separatamente ciascuna gamba. Ripeti.

  • Allungamenti

Piedi uniti, braccia distese lungo i fianchi con i palmi rivolti verso le cosce. Fai un grande passo in avanti con la gamba destra. Pianta bene il piede nel terreno e abbassa lentamente il ginocchio sinistro nella direzione del pavimento. Il ginocchio destro dovrebbe essere posizionato fino a formare un angolo di 90 gradi. Schiena dritta, mi raccomando! Spingi poi sul piede destro e obbligati a tornare nella posizione di partenza. Ripeti lo stesso movimento con la gamba sinistra.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Come calcolare l’IMC, l’indice di massa corporea

Come eliminare il grasso addominale

Inserisci un commento

 
Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Modalità di trattamento dei dati.